CHE SIA SEMPRE LA “GIORNATA DELLA TERRA”

Condividi subito

Per meglio comprendere gli effetti nocivi prodotti dall’abbandono indiscriminato di rifiuti nell’ambiente può essere utile ricordarci quanto impiegano gli oggetti di uso comune a decomporsi, andando dalle 4 settimane di un fazzoletto di carta ai 10 mesi per la stoffa. Ma peggio accade per gli oggetti che più spesso vengono con incuria gettati: un mozzicone di sigaretta reste nell’ambiente per 1 anno, la gomma da masticare per 5 anni, una lattina d’alluminio tra i 10 e i 100 anni, un cotton-fioc tra i 20 e i 30 anni e gli innumerevoli sacchetti di plastica continueranno ad inquinare fino a 1000 anni, così come l’accendino di plastica, tra i 100 e i 1000 anni; anche contenitori di polistirolo e bottiglie di vetro impiegheranno 1000 anni mentre le bottiglie di plastica non si decomporranno mai completamente. Molti dipende anche dalle loro caratteristiche che influenzano il tempo di decomposizione-degradazione se lasciati nell’ambiente, perché influenzati da luce, acqua, batteri e altri essere viventi. In mare si deteriorano prima ma sono più pericolosi!

Condividi subito