Le Cronache Lucane

Anche Luigi Emanuele Marsico è DELUSO e AMAREGGIATO per colpa dei grillini

Ed anche un professionista resta deluso dal comportamento di inutili ed insignificanti #insettirivoluzionari indigeni, meglio tardi che mai riconoscere le COLPE dopo una lunga ed infruttuosa campagna elettorale per le regionali

Buongiorno, in merito alla notizia sulla stampa di ieri ed una mia possibile presenza nella rosa dei candidati che si sono proposti per la carica di Sindaco di Potenza con il Movimento 5s, volevo assolutamente smentire dal momento che ho ricevuto molte chiamate di amici.

Ing. LUIGI MARSICO

Non vi è nulla di vero e fondato

Colgo l’occasione per fare qualcosa che avrei dovuto fare subito, in queste 4 settimane post 24 Marzo, ma ho avuto bisogno di metabolizzare questi 8 mesi e prendere la mia decisione.

Per tanto colgo l’occasione per ringraziare e chiedere scusa alle 1245 persone che hanno accordato la loro preferenza e fiducia al sottoscritto alle elezioni Regionali scorse.

Scusa sopratutto ai più che hanno dato fiducia al Movimento solo per accordare la fiducia al sottoscritto.

Ma vi assicuro ci credevo, ci ho creduto nonostante tutto e continuerò a farlo.

Scusa perchè purtroppo, nonostante l’impegno e l’entusiasmo e la grinta che ho messo in questa avventura non abbiamo potuto cogliere l’obbiettivo prefissato.
Non parlo della candidatura in se, ma appunto di avere la possibilità di portare avanti quelle idee e quei progetti e quegli ideali che abbiamo condiviso, perseguito e cercato con tutte le forze, in quel contesto che apparentemente era il più fertile per coltivarle.

Ma non credevo e non avevo messo in conto un anno fa, quando ho intrapreso questo percorso, (nonostante iscritto al M5s dal 2012) di dover difendermi da tutti perchè qualcuno aveva deciso che MARSICO era il male del Movimento 5 Stelle Lucano.

Purtroppo arriva un punto in cui occorre prendere atto della realtà ed affrontarla,e questa realtà io la conoscevo da subito, perchè da subito l’ho subita forte.
Ho avuto la presunzione e l’ardire di poter con il mio contruibuto, e quello di un gruppo di amici poi, persone perbene (che in parte hanno subito la medesima sorte) che mi hanno affiancato in questo percorso, cercare di avvicinarla a quella ideale del M5s Nazionale ed ai principi cui si ispira.

Purtroppo come tutte le aziende, tutte le realtà, tutte le comunità, queste sono fatte di persone, di uomini, per tanto anche la più nobile delle cause può trasformarsi nella più deludente realtà.

Non sono il primo ne l’ultimo, e mi accodo alle tante persone che prima di me hanno maturato questa riflessione.

Io chiaramente ho portato avanti una candidatura Regionale, per tanto ho una visione ed elementi al mio arco diversi da addurre a supporto della mia riflessione, davvero tanti vi assicuro.

Per tanto ora non andrò oltre perchè non mi sembra corretto con una competizione elettorale alle porte, ma riservo ogni dettaglio più avanti e dopo aver avuto chiarimenti dal M5s Nazionale ( sperando arrivino dopo che che invierò le mie riflessioni).

Il Movimento 5s è stata e può essere una grande opportunità, ma la storia la fanno gli uomini, le idee da sole non bastano.

Purtroppo come sempre, per il comportamento di pochi pagano tanti.

Una opportunità è tale, perchè trattasi di condizione particolare in un contesto particolare. Per tanto ognuno di noi avrebbe il dovere morale di fare il massimo per coglierla, e non sprecarla per meri interessi di pochi.

Ho conosciuto tanta gente per bene, preparata, determinata e motivata da buoni propositi nel Movimento Lucano, e tanta tanta di più sui territori che hanno creduto e credono in esse, ma senza un governance territoriale di egual fattezza tutto scema e perde significato nel frastuono delle parole vuote e delle ambizioni di pochi.

Ovviamente questo è, e resta, il mio punto di vista personale e soggettivo.

Era solo questione di tempo, ma io sono abituato a portare a termine le cose in cui credo e che inzio con convizione.
Per tanto ho voluto portare a termine la mia campagna elettorale e l’impegno che avevo preso con le persone che mi hanno seguito, aiutato e che hanno creduto in me sin da Maggio 2018, nonstante tutto fosse contro di noi e nonostante quanto successo già in occasione delle primarie…….
Era un dovere, prima morale poi personale provare l’unica via per riprenderci la nostra terra.

Ovviamente il mio impegno e la voglia di portare avanti progetti ed idee e lottare per la nostra Basilicata, resta immutato, anzi piu forte di prima e continuerà con maggior convinzione e determinazione.

Ma in questo momento per onestà intellettuale è doveroso per me prendere le distanze da un contesto che non esprime quanto in cui ho creduto e per cui mi sono battuto.

Lo stesso contesto che mi ha avversato e combattuto con mezzi infimi, un minuto dopo avermi fortemente voluto ed utilizzato sul palco con Di Maio al teatro 2 Torri, in occasioni delle Parlamentarie di Marzo 2018, dopo avermi anche proposto una candidatura all’uninominale, poi confermata ad altra persona.

Ovviamente è mia intenzione riportare a Roma, allo staff Nazionale, alcuni fatti e domande, accadute in questo anno e alla luce di quanto succederà, deciderò se il Movimento potrà essere il contesto in cui continuare a spendere la mia battaglia e continuare a profondere il mio impegno, (qualora appunto non vi fossero motivi ostativi anche da parte loro).

Volevo chiedere scusa a quanti eventualmente ho mancato di rispetto in qualche occasione, e certamente ve ne sono, in questi ultimi 12 mesi, per le condizioni a contorno venutesi a creare.

Un ultimo grazie ed enorme SCUSA lo rivolgo a mia moglie e mia figlia, per tutto il tempo sottratto loro ( al già eseguo a mia disposizione al netto degli impegni lavorativi) in questi 12 mesi intensi che mi hanno visto impegnato e credere in questo progetto, e per tutti i veleni e i malumori da esso derivanti, che non sono stato in grado di lasciare fuori dall’uscio di casa.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com