MARTORANO: LA CASSAZIONE LO ASSOLVE

Condividi subito

Così ha deciso la VI Sezione della Cassazio- ne sulla condanna per pecu- lato all’ex assessore regiona- le alla Sanità Attilio Marto- rano, difeso dai professori Ci- madomo e Coppi. La con- danna di primo grado, nel co- sidetto processo Rimborso- poli, era stata invece confer- mata dalla Corte d’Appello di Potenza che gli aveva in- giustamente inflitto la pena di un anno e sei mesi. L’in- chiesta partì nell’aprile del 2013 e colpì numerosi uomi- ni politici lucani, tra consi- glieri ed assessori regionali in
carica ed ex consiglieri e as- sessori di tutti gli schiera- menti. Martorano, in primo grado, era stato l’unico a far ricorso al rito abbreviato tra i numerosi imputati in una inchiesta che pose al centro le spese messe a rimborso, non riconducibili, secondo la
ricostruzione dell’accusa, ad attività istituzionali.
L’ex assessore, precedente- mente anche presidente di Confindustria Basilicata, era ingiustamente accusato di aver rendicontato spese non ammissibili per circa 800 eu- ro. I fatti contestati, per i quali oggi Martorano è stato definitivamente assolto, ri- guardavano perlopiù fatture e scontrini relativi a pranzi e cene che l’accusa riteneva di natura privata e non rien- tranti nell’attività politico- istituzionale. La Cassazione non ha però concordato con i giudici precedenti.

Condividi subito