LE NUOVE FAMIGLIE

Condividi subito

ALBA nuovi piloti crescono

Luca Trapanese 12 marzo 2019 : La prima cosa che noi genitori dobbiamo fare è insegnare ai nostri figli ad essere autonomi! #nataperte #alba #autonomia #paternità #auto

Si è tenuto il 13 marzo 2019 in Potenza presso la sala B del Palazzo del Consiglio regionale, il workshop “Le nuove famiglie”

Nel corso del convivio di studi è stato analizzato il macrosistema della “Famiglia”, anche alla luce delle sue importanti e recenti evoluzioni normative e giurisprudenziali che ne hanno ampliato il perimetro, anche a seguito della Legge 76 del 2016.

L’evento, organizzato di concerto tra l’Ufficio della Consigliera Regionale di Parità e l’associazione Arcigay Basilicata “Marco Bisceglia”, ha visto la partecipazione di magistrati, esponenti dell’Arcigay e di uno psicologo e psicoterapeuta. In questo ambito è stato affrontato anche il delicato e complesso tema dell’adozione da parte delle persone single.

Quello delle nuove famiglie costituisce argomento quanto mai attuale e stringente, spiega una nota diffusa dalla Consigliera di Parità, che necessita, specie con riferimento alle adozioni da parte delle persone single, di un puntuale intervento legislativo, in un momento storico come quello attuale, dove la “famiglia” ed i legami socio-affettivi e di cura che la compongono, sembrano messi sotto assedio ed a forte rischio involuzione”

Il workshop è gratuito ed è accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Potenza, costituendo evento formativo per gli stessi.

Nel corso dell’evento è stato presentato dal coautore Luca Trapanese, il volume “Nata per Te”, una toccante storia di vita vissuta. Non appena è venuta al mondo, Alba è stata lasciata in ospedale dai genitori; aveva la sindrome di Down.

Dichiarata adottabile, è stata rifiutata da trenta famiglie.

Poi, è stata affidata a Luca Trapanese, che dal settembre 2018 è legalmente suo padre.

Come è noto, la normativa italiana di fatto consente ai single di adottare minori con cui non hanno un rapporto di parentela soltanto se questi siano disabili, orfani dei genitori e, comunque, in situazione di effettivo abbandono.

Quella di Luca Trapanese, giovane uomo gay, cattolico praticante, che ha fondato e dirige numerose case-famiglia, – conclude la nota – è la storia di un’adozione speciale, divenuta ormai un caso mediatico, che ha commosso l’Italia intera e che ci consegna un luminosissimo esempio di Amore oltre ogni steccato o confine.

Ieri dalle ore 15.30, Sala B del Consiglio regionale.
Nel corso dell’evento è stato presentato dal coautore Luca Trapanese, il volume “Nata per Te”, una toccante storia di vita vissuta.
Non appena è venuta al mondo, Alba è stata lasciata in ospedale dai genitori; aveva la sindrome di Down. Dichiarata adottabile, è stata rifiutata da trenta famiglie.
Poi, è stata affidata a #LucaTrapanese che dal settembre 2018 è diventato il padre #sapevatelo2019

IL COMMENTO A CALDO di MORENA RAPOLLA

“Tanto entusiasmo ed emozioni indescrivibili hanno fatto da cornice ad una sala gremita di persone che hanno ripagato i tanti sforzi profusi per organizzare il seminario formativo ed informativo di ieri sul tema delle ” Nuove Famiglie “, con un intenso Luca Trapanese che ha presentato il volume ” Nata per Te” 

Tanti gli interventi di spessore che hanno accompagnato i presenti nel macrosistema dellE FamigliE, toccando i tanti ostacoli che oggi ancora si frappongono alla piena realizzazione delle adozioni dei e delle single, nonostante la maggior parte degli ordinamenti giuridici d’ oltralpe la prevedano già da tempo. Partendo dagli approdi del Prof. Bianca, ho tracciato contorni e contenuti del cd ” Diritto del minore ad essere amato “, per il tramite di norme che costruiscono un serio progetto di cura, crescita ed educazione del fanciullo per il tramite della famiglia, d’ origine e/o adottiva. Il mio personale grazie va alla Consigliera di Parità, Ivana Pipponzi che ha recepito con entusiasmo l’ invito di Arcigay Basilicata a costruire insieme il workshop; ed ancora grazie alle mie preziose Amiche e componenti del Direttivo di Arcigay Basilicata, Pia Adriana Ciminelli e Loredana Costanza, che hanno dato un apporto significativo ed importante ai lavori; grazie alla cara Martina Castellana, al prezioso Luciano Lopopolo, nostro immenso Presidente nazionale, ed al lungimirante Francesco Napoli. Insieme possiamo costruire quel mondo che sogniamo e, perciò, meritiamo! #Arcigay #LenuoveFamiglie

Condividi subito