SANTARSIERO ATTACCA IL GOVERNO SULLA SCUOLA

Condividi subito

Il presidente del consiglio regionale, Vito Santarsiero si è soffermato su una scelta del Governo centrale in tema di scuola che lascia sconcertati. “Un governo che decide di abolire il tema di ambito storico tra le prove dell’esame di Stato, marginalizzando tale materia – ha spiega Santarsiero – è un governo con un chiaro intento politico: sminuire il valore della conoscenza storica e della memoria sostenendo che non serve così tanto. E’ un messaggio chiaro. Un popolo che non conosce la storia è un popolo condannato a riviverne le brutalità. Cancellare o marginalizzare la storia significa eludere un problema di memoria aprendo la strada ad un vortice pericoloso di cui già oggi riconosciamo i sintomi: in questo Paese accettiamo oggi di sentir dire cose che fino a qualche anno fa sarebbero state considerate apologia di fascismo. E noi lucani siamo orgogliosi di una storia millenaria nella quale ci sono le radici della nostra identità, la cui conoscenza e la cui memoria sono da considerarsi un vero e proprio fattore di sviluppo. Un popolo senza storia e senza identità è un popolo che non esiste e che non ha futuro”.

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972