EVADE UN TUNISINO

Condividi subito

Continua senza sosta l’attività di prevenzione del crimine posta in essere dall’Arma dei carabinieri in tutta la regione Basilicata. Così i carabinieri della stazione di Venosa hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un ragazzo di origini tunisine di 21 anni ritenuto responsabile del reato di evasione. Il giovane è stato sorpreso dai carabinieri di Venosa mentre passeggiava nel centro della città. Tale presenza in strada, ovviamente, era in palese violazione della misura cautelare degli arresti domiciliari alla quale il giovane della Tunisia è sottoposto dallo scorso 16 gennaio. Il 21enne ragazzo africano è stato così immediatamente bloccato dalle forze dell’ordne anche grazie ad un intervento dei carabinieri che si è svolto in collaborazione col personale dell’aliquota radiomobile della compagnia di Venosa. Il ragazzo fermato nel centro storico della città di Orazio, è stato immediatamente condotto presso la caserma dei carabinieri dove è stato dichiarato in stato di arresto. Continua dunque il controllo capillare del territorio da parte delle forze dell’ordine che mirano a garantire la tranquillità nelle strade e la sicurezza per tutti i cittadini lucani.

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972