DEGRADO IN RIONE RISORGIMENTO

Condividi subito

Il post di Vincenzo Tortorelli, segretario regionale della Uil Pensionati sul suo profilo facebook, è una denuncia accompagnata da foto sul degrado del Boschetto Orizzontale, realizzato a Potenza al rione Risorgimento nell’ambito del Concorso “Basilicata Fiorita 2015 – Aree da far fiorire” promosso dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019. Gli scopi sono quelli di rendere le città più belle e più vivibili anche attraverso il recupero di aree abbandonate, di aiutare i cittadini a diventare protagonisti di questo cammino e di ampliare la consapevolezza sulla necessità di un maggiore senso civico. 
“Purtroppo – scrive Tortorelli – siamo costretti a pubblicare queste immagini che parlano da sole. Quando prevale l’inciviltà crediamo che sia doveroso da parte di tutti , la comunità insieme alle istituzioni , dare una risposta a tutto questo. La UIL Pensionati da anni si è battuta , per riportare quello che era diventato un luogo di “degrado” in un luogo di “riscatto” e ci siamo riusciti con l’impegno di tutti , Cittadini e Istituzioni. Crediamo che oggi stiamo facendo passi indietro, se si spezzano arbusti di piante  se si spezza una bellissima pianta come la passiflora , se chi gioca a pallone per divertirsi e poi si lascia il campetto e il giardino in questo stato, crediamo che dobbiamo interrogarci ….dove stiamo sbagliando?”. E per dare il primo segnale di reazione la Uil Pensionati sta lavorando ad un aggiornamento sullo stato dell’arte del progetto Gardentopia e delle attività

che seguiranno nei prossimi mesi, oltre alle attività e ilprogramma del prossimo 21 Marzo.

Gardentopia prevede 3 giorni simbolici, chiamati Gardetopia day, che si svolgeranno il 21

Marzo a Matera il 21 Giugno e il 21 Settembre con un tour dei giardini di comunità

della Basilicata. A fronte delle tante richieste dei comuni per la call su Gardentopia, da 33

Comuni aderenti, ad oggi e a seguito dei sopralluogo 23 Comuni hanno confermato la loro

presenza nel progetto. Nei 23 giardini “costituendi”, e nei 7 giardini di comunità già attivi tra

Matera e Potenza, si svolgerà un programma di attività che vedrà le comunità impegnate

nella cura e nella gestione di tutti i giardini lavorare al fianco di 10-12 artisti, e ad ogni

giardino sarà affiancato un’artista. Il team di architetti francesi Wagon Landscaping, esperti nella realizzazione di installazioni paesaggistiche con gli abitanti ribadiscono: “siamo in una fase di combinazione tra giardini e artisti,seguendo le indicazioni della curatrice Pelin Tan e delle esigenze delle singole realtà che curano i giardini. Gli artisti invitati dalla curatrice hanno tutti la caratteristica di lavorare con le comunità in progetti artistici partecipati, che spaziano dagli interventi materiali a quelliimmateriali, dai lavori con i saponi o le api, a chi lavora con i semi o con la scrittura o con il design, ma che prescindono da una comunità di riferimento. Gli artisti pertanto lavoreranno con le comunità per un’azione che si svolgerà tra Maggio e Ottobre 2019”

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com