IL PATRIARCA ABSI RINGRAZIA I CASCHI BLU

Condividi subito

Sua BeatitudineYoussef Absi, Patriarca di Antiochia e di tutto l’Oriente, Arcieparca Metropolita di Damasco, Alessandria e Gerusalemme dei Melchiti, Gran Maestro dell’Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme, ha concesso la Croce d’oro dell’Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme al Comandante della Joint Task Force Lebanon-Sector West, Generale di Brigata Diodato Abagnara per le attività umanitarie e l’efficace supporto profuso a favore delle comunità Greco-Cattoliche di Tiro. A consegnare l’importantissima onorificenza, ieri, l’Arcivescovo Metropolita Melchita di Tiro, S.E.R. Mons. Michael Abrass, nel corso della Santa Messa domenicale tenutasi nella Base UNP 2-3 di Shama. L’alto prelato ha sottolineato come l’Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme sia un ordine cavalleresco conferito per meriti caritatevoli e religiosi che promuove iniziative volte a far conoscere la realtà culturale e religiosa dell’Oriente cristiano e sostiene le opere sociali e religiose dei fedeli. Tale riconoscimento rappresenta un ulteriore segno di affetto e gratitudine della realtà religiosa locale verso l’operato dei peacekeepers italiani che, solo pochi giorni fa, hanno organizzato un significativo meeting interreligioso con i rappresentanti delle fedi presenti nella regione di Tiro, che ha portato alla redazione condivisa di un documento di reciproca collaborazione per la stabilità e la pace. La Croce Patriarcale è stata concessa anche al Comandante di Italbatt, Colonnello Giacomo Giannattasio ed al Cappellano Militare del Contingente Italiano, don Claudio Mancusi. Tra altro ieri è stata posata  della prima pietra della nuova chiesa nella base Onu di Shama  dedicata Madonna del Carmine e a San Giovanni XXIII Papa

Condividi subito

Leonardo Pisani

3923214606