DE RUGGIERI E LACORAZZA SU CONTE

Condividi subito

“Serve una nuova zona ad economia speciale per il rilancio della Basilicata e del Mezzogiorno. Per bloccare l’emorragia demografica che sta sterilizzando la Basilicata occorre creare opportunità di lavoro”. Questo il commento del sindaco di Matera De Ruggieri a margine dell’incontro con il presidente del consiglio Giuseppe Conte che si è svolto a Potenza. Parlando davanti ai sindaci De Ruggieri ha lanciato l’idea di creare una ZES in cui le aziende possono godere di vantaggi competitivi non soltanto di natura fiscale ma anche in termini di snellimento delle procedure burocratiche, di facilità di accesso al credito, di riduzione dei costi di trasporto e del lavoro. In questo contesto Matera, quale città magnetica e naturalmente produttiva di cortocircuiti creativi, si candida a esprimere la nuova ricchezza produttiva offerta dall’economia digitale e dai più aggiornati processi innovativi”. Se il sindaco di Matera si è mostrato costruttivo, molto meno positivo è il commento di Lacorazza. “Non essendo stato invitato all’incontro con il presidente Conte – spiega il consigliere regionale – ho chiesto ad alcuni sindaci di cosa si è parlato. Mi hanno riferito che il premier li ha invitati a presentare i progetti senza spiegare però per fare cose e con quali soldi. I soldi poi li troviamo avrebbe detto. Insomma il presidente del consiglio in piena crisi italo francese, con la recessione alle porte e il governo incapace di decidere su grandi opere e trivelle viene a Potenza e non si capisce bene perché, anzi si capisce troppo bene. In definitiva è tornata la vecchia politica quella che prima delle elezioni arriva e poi dopo scappa”.

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972