BARAGIANO E L’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO

Condividi subito

Si è svolta a Baragiano presso la sala consiliare un nuovo incontro pubblico coi cittadini per parlare, ancora una volta, del noto impianto di compostaggio nell’area di Baragiano Scalo–Balvano. Un appuntamento a pochissima distanza dal precedente, svoltosi a metà gennaio che vedeva i medesimi due punti all’ordine del giorno. Ospite questa volta il sindaco di Melfi Livio Valvano –e segretario regionale del Psi- che ha parlato degli impianti bocciati dal TAR Basilicata nell’Area Industriale di Melfi, non solo, “la comunità di Baragiano ha tutte le ragioni per dirsi preoccupata del progetto di insediamento di un impianto di compostaggio privato nell’area industriale di Balvano e insieme ai Comuni limitrofi devono far alzare il livello della discussione riunendosi in un Comitato intercomunale che affianchi le Amministrazioni per far comprendere all’imprenditore che un insediamento non compatibile non potrà realizzarsi”. Lo stesso Valvano ha assicurato il suo appoggio anche sul piano tecnico con la sua Amministrazione al fianco del sindaco e dell’Amministrazione di Baragiano. Dal canto suo, il primo cittadino di Baragiano Antonio Colucci ha reso noto che “dall’incontro è emerso che i cittadini non sono a favore dell’impianto. L’unanimità dei presenti era contrario alla sua realizzazione e vuole far valere le proprie ragioni al Consiglio di Stato”.

Condividi subito