QUARTO: PARTE LA SFIDA A PITTELLA

Condividi subito

Piergiorgio Quarto, l’ex numero uno di Coldiretti Basilicata, è in questo momento il vero ago della bilancia delle sorti del centrosinistra lucano. Da cardinale da “bruciare” da parte di Pittella a candidato governatore contro colui che lo aveva designato suo sostituto in caso di rinuncia alle ambizioni per la poltrona più alta della Basilicata. Quarto è il nome che terrebbe unito tutto il Pd e il centrosinistra. Qualche dubbio permane su Leu, ma non perchè Roberto Speranza sia contrario a priori, ma perchè deve ancora sciogliere la riserva. Dal Pd volevano dai dissidenti dem un nome da valutare come alternativa a Pittella, uno “forte” capace di attivare delle riflessioni, e così è stato. Il nome proposto è: Piergiorgio Quarto. Con Quarto candidato governatore e Pittella candidato consigliere regionale tutti pronti a tornare sotto il tetto di casa Pd. La proposta, però, è stata rispedita al mittente. Ma Quarto ha comunque iniziato a presentarsi al pubblico degli elettori lucani come «personaggio politico». È in pista e non rinuncia alle sue ambizioni regionali. Nel Pd, Pittella e i suoi sostenitori seguaci sono convinti che l’ex presidente di Coldiretti sta preparando una lista elettorale per unirsi alle loro truppe. E invece no, non sarà così. O perlomeno potrebbe non essere così, il condizionale è d’obbligo. Achille Spada, Chiurazzi, Carelli, a nome dei dissidenti dem, nelle cui fila compaiono Vito Santarsiero e Piero Lacorazza, hanno incontrato Piergiorgio Quarto per sondare la sua disponibilità a capeggiare la coalizione del polo alternativo. Quarto non ha detto no. All’ennesimo no di Pittella per la rinuncia al suo bis in Regione se Lacorazza e Speranza si uniscono al piano dei dissidenti dem in tempi brevissimi quella del polo alternativo al Pd potrebbe essere una partita chiusa con tanto di annuncio ufficiale. La sinistra alternativa al Pd ha già incassato pure il parere favorevole di +Europa-Basilicata che con l’ex governatore ha tagliato tutti i contatti.

Condividi subito

Ferdinando Moliterni

3807454583