IL CONIGLIO DAL CILINDRO DI MOLES E CASINO È BUCCICO

Condividi subito

 

 

È il penalista Emilio Nicola Buccico il vero candidato su cui il commissario di Forza Italia, Giuseppe Moles, e il parlamentare azzurro di Matera, Michele Casino, stanno lavorando. Sotto traccia i due avrebbero incontrato Buccico a Matera lo scorso 19 gennaio, in occasione della giornata inagurale della Capitale Europeea della Cultura.

E così si spiegano anche le tante voci che si sono rincorse in questi giorni sulla candidatura di Bardi quale candidato del centrodestra come cosa fatta. Voci strumentalmente messe in giro per distrarre. Mentre il duo Moles-Casino lavoravano alla candidatura dell’avvocato quasi 80enne.

Una candidatura quella di Buccico che se andrà in porto è già vista come poco digeribile dall’intera coalizione. Buccico lo ricordiamo è uno degli artefici dell’operazione De Ruggieri a Matera. Il sindaco eletto col centrodestra e che ha poi virato a sinistra inciuciando con il Pd, facendolo entrare ufficialmente nell’esecutivo e piazzando l’alfiere Adduce alla presidenza della Fondazione Matera 2019. Senza contare il sostegno elettorale al cliente Pittella (è stato uno dei difensori all’arresto del governatore sospeso) dato attraverso il sostegno a Bradascio nella lista regionale  di “Pittella Presidente”.

E poi Buccico è stato già candidato col centrodestra come sindaco di Matera e vinse pure. Ma la sua capacità di aggregare politicamente è stata sempre non delle migliori. La sua Giunta cadrà, infatti, molto prima della naturale scadenza proprio a causa del carattere politico spigoloso del professionista abituato a comandare da solo. Ma l’amministrare non è l’esercitare la professione forense.

Da tempo nei tribunali, manco a farlo apposta, si parlava di un “coniglio” che Moles avrebbe cacciato dal cilindro solo all’ultimo. Un nome che non era mai stato fatto. Evidentemente non era una leggenda metropolitana…

 

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com