SS 106 NELLO SBLOCCA-CANTIERI

Condividi subito

La strada statale 106 Jonica è stata inserita tra le 10 priorità del piano del Governo. Si tratta del decreto sblocca cantieri. “Una buona notizia – commenta il consigliere regionale Castelluccio – tanto più che sembrano superate le posizioni preconcette contrarie del movimento cinque stelle contro tutto ciò che è un’opera viaria”. Per Castelluccio: “la moderata apertura dei cinque stelle per i grandi lavori di opere pubbliche è un buon segnale”. Dunque 1 miliardo e 300 milioni di euro sarebbero destinati ai lavori sulla 106 Jonica. Secondo i dati dell’Anas risultano ultimati 150 km con l’ampliamento a quattro corsie e spartitraffico centrale di cui 39 km in Puglia 37 km in Basilicata mentre nel tratto ricadente in Calabria sono stati adeguati complessivamente 74 km di cui 67 con l’ampliamento a quattro corsie e spartitraffico centrale. I lavori del mega lotto tre che interessano 38 km rappresentano l’anello mancante per il raggiungimento di un sistema integrato tra il corridoio Adriatico ionico tirrenico. Il tracciato si snoda tra roseto capo Spulico e la s.s. 534 e si configura come uno degli elementi cardine del progetto di trasformazione del corridoio ionico in un’arteria stradale di grande comunicazione con la funzione di collegamento dei litorali ionici della Calabria della Basilicata e della Puglia. “L’Anas – aggiunge Castelluccio – invitando a vigilare sul mantenimento dell’impegno del ministro Toninelli e del governo deve completare tutti gli interventi sul tratto metapontino della s.s. 106 Jonica tenendo nella giusta considerazione i problemi di sicurezza degli automobilisti, la funzionalità della viabilità di collegamento con i centri del metapontino e i problemi degli operatori commerciali in particolare i titolari di attività lungo la cosiddetta complanare sud. Tra le altre priorità da affrontare – conclude Castelluccio – c’è quella riferita alla verifica della funzionalità e della sicurezza dello svincolo nord provenendo da Policoro per garantire l’accesso alle spiagge di Rotondella e Nova Siri attualmente assicurato dallo svincolo di Rotondella con una pericolosa interferenza sulla strada provinciale come testimoniano il numerosi incidenti stradali anche con gravi conseguenze specie con il grande traffico estivo.

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972