MATERA 2019 È COSTATA 800MILIONI

Condividi subito

Circa 800 milioni di euro sono stati stanziati per Matera nell’ultimo decennio al fine di valorizzarne il patrimonio culturale, l’ambito dell’istruzione, della ricerca e dell’innovazione, il ciclo dei rifiuti, la sfera energetica, la rete di depurazione, sicurezza e legalita’, mobilita’, viabilita’ e trasporti, welfare e tempo libero”. A rendere noto i dati dei finanziamenti la presidente facente funzioni della Regione Basilicata, Flavia Franconi, a pochi giorni dal grande evento previsto per il 19 gennaio che incoronerà Matera capitale europea della cultura per il 2019. Fervono i preparativi per l’evento inaugurale e cittadini, istituzioni e associazioni sono pronti a vivere il 2019 con lo stesso spirito comunitario emerso nel cammino che ha portato alla designazione, a quella grande vittoria collettiva che ha chiuso definitivamente un ciclo storico aprendone un altro ispirato alla prospettiva del futuro aperto. “Parlando con cittadini e operatori economici materani e lucani – aggiunge Franconi – ho scoperto che il sentimento piu’ diffuso e’ l’orgoglio di appartenere a questa terra resiliente, unito al desiderio di partecipare e vivere pienamente le opportunita’ che deriveranno da questa esperienza di visibilita’ internazionale. Sul versante delle istituzioni, invece, ho registrato da parte dei diversi rappresentanti la consapevolezza di aver contribuito a trasformare un sogno in realta’, assieme al carico di responsabilita’ e lavoro portato in dote da una conquista di questo genere”.

 

Condividi subito