BASILICATA DA RECORD PER LIVELLI DI ASSISTENZA

Condividi subito

Il Comitato nazionale del Ministero della Salute, «impegnato nel monitoraggio della capacità delle regioni italiane di garantire ai cittadini le prestazioni rientranti nei Livelli essenziali di assistenza“ (Lea), ha pubblicato i risultati del monitoraggio degli indicatori della «Griglia Lea» per il 2017, con cui si attribuisce «alla Regione Basilicata un valore pari a 189 punti».

Lo ha reso noto, l’assessore alla salute, Flavia Franconi, la quale ha evidenziato il «positivo giudizio del Ministero della Salute» e che «il punteggio attribuito alla Regione Basilicata, pari a 189, è il miglior risultato in assoluto mai ottenuto per il riconoscimento delle performance della Regione che si posiziona al primo posto delle regioni del Sud».

L’assessore, infine, ha ricordato come «il risultato ottenuto, con un miglioramento di ben 16 punti rispetto all’anno 2016 è frutto di un lavoro costante e continuo in rete dell’intero Sistema Sanitario Regionale nelle sue diverse articolazioni aziendali e regionali».

«Entrando nel merito dei progressi regi- strati si deve evidenziare il miglioramento degli indicatori riferiti al settore della prevenzione con l’incremento ulteriore delle coperture vaccinali sia per il morbillo, parotite e rosolia e sia per l’anti influenzale nell’anziano. Migliora in senso assoluto anche l’indicatore che monitora la prevenzione e la salute nei luoghi di lavoro». I punteggi negli anni (nel 2012 era 169, 146 nel 2013, 177 nel 2014, 170 nel 2015, 173 nel 2016 e 189 nel 2017) «spiegano che comunque sono presenti aree di miglioramento su cui deve essere focalizzata l’attenzione sia del Dipartimento regionale che di tutte le aziende sanitarie per il raggiungimento di nuove migliori performance».

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480