PITTELLA DAL GUP PER TORNARE IN REGIONE

Condividi subito

 

 

La sentenza del Tar che ha annullato l’election day di maggio indetto dalla Franconi non è l’unico clamoroso aggiornamento della giornata. Ce n’è un altro altrettanto esplosivo. I legali del governatore sospeso Marcello Pittella, i professori Donatello Cimadomo e Franco Coppi, hanno depositato al Gup di Matera, Onorati, l’istanza con la quale viene richiesto al giudice di revocare al governatore lucano il divieto di dimora a Potenza. Politicamente l’election day e le questioni giudiziarie di Pittella, che i dem vogliono quanto prima nella piena agibilità politica per ricandidarlo alla Regione per il bis, rimangono i due temi focali che hanno corso e continuano a farlo separati, ma paralleli fino all’ultimo. Pittella dall’arresto del luglio scorso a seguito della scoperta investigativa dell’inchiesta Sanitopoli sulle nomine e gli appalti truccati nella sanità lucana, fino al 28 dicembre scorso si è in più circostanza rivolto ai giudici competenti nel tentativo di liberarsi dai lacci della Severino che lo obbligano a restare sospeso. Adesso, però, a decidere sarà il Gup Onorati, al quale il pm Colella ha chiesto il rinvio a giudizio, e il verdetto per il governatore lucano potrebbe essere diverso. Potrebbe ritornare, l’esito è atteso a giorni, immediatamente sulla poltrona più alta della Regione. Con la sentenza del Tar, poi, pronto sin da subito a buttarsi nella campagna elettorale.

Condividi subito

Ferdinando Moliterni

3807454583

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com