DAKAR 2019 PERÙ 3º GIORNO DI GARA SORPRESE PER LA CLASSIFICA GENERALE AUTO E MOTO

Condividi subito

Dakar 2019 Perù. Live Day 3: vincono de Soultrait (Yamaha) e Peterhansel (Mini)
9 gennaio 2019 – La terza tappa della Dakar 2019 ha visto vincitori Xavier de Soultrait nelle moto e Stephane Peterhansel nelle auto. Ritiro per Barreda

La Dakar 2019 è finita anzitempo per Walter Nosiglia: il pilota boliviano è stato protagonista di una brutta caduta, a seguito della quale ha riportato una doppia frattura all’avambraccio destro. Il grande colpo di scena di oggi, però, è il ritiro di Joan Barreda: lo spagnolo, leader della classifica generale al termine della prima tappa, si è fermato per più di due ore al chilometro 143 della speciale dopo una caduta ed è stato recuperato da un elicottero dell’organizzazione. Per Barreda è il terzo forfait nelle ultime quattro edizioni disputate.

La terza tappa della Dakar 2019, da San Juan de Marcona ad Arequipa, ha visto la vittoria di Xavier de Soultrait nella categoria moto: il francese di Yamaha ha preceduto per soli 15 secondi il cileno Pablo Quintanilla, su Husqvarna. Per de Soultrait quello di oggi è il primo successo in una tappa della Dakar. Terza posizione per l’argentino di Honda, Kevin Benavides, davanti ad Adrian Van Beveren (Yamaha) e a Sam Sunderland (KTM).

Per quanto riguarda le auto, ad imporsi sulla concorrenza nella terza tappa è stato Stephane Peterhansel, su Mini; “Peter” ha staccato di oltre tre minuti Nasser Al-Attiyah, pilota Toyota. Il Principe del deserto ha preceduto un’altra Mini, quella del polacco Jakub Przygonski. Giornata no per Sébastien Loeb: l’alsaziano, sugli scudi nella tappa di ieri, oggi ha accusato un notevole ritardo, perdendo 42 minuti da Peterhansel.

Non è andata bene nemmeno a Carlos Sainz: il due volte campione del mondo WRC è stato costretto a fermarsi dalla rottura della sospensione anteriore sinistra dopo una caduta in un fosso. Dopo tre ore e le riparazioni del caso, il vincitore della Dakar dello scorso anno vede azzerarsi le possiibilità di fare il bis. A fargli compagnia in termini di ambasce c’è Giniel De Villiers, leader della classifica generale ieri: il pilota sudafricano è stato fermato da un problema meccanico.

La classifica generale delle moto, dopo il ritiro di Barreda, vede al comando Pablo Quintanilla; il cileno gode di un vantaggio di undici secondi su Kevin Benavides. Terza posizione per Sam Sunderland, davanti ad Adrian Van Beveren. Per quanto riguarda le auto, la testa della generale passa nelle mani di Nasser Al-Attiyah; secondo a sei minuti è Yazeed Al-Rajhi.

La Dakar 2019 prosegue con la terza tappa, che porterà i concorrenti in lizza da San Juan de Marcona ad Arequipa. Si tratta di un percorso lungo 799 km, di cui 331 di speciale, e ricco di insidie: si parte sul livello del mare, per poi raggiungere durante la giornata altitudini fino a 2000 metri, tra sabbia e dune.

La tappa di ieri ha visto vincitore per l’undicesima volta in carriera alla Dakar la leggenda del WRC, Sébastien Loeb, impegnato con il co-équipier Daniel Elena su una Peugeot 3008 DKR. Per quanto riguarda le moto, invece, ad imporsi è stato l’austriaco Matthias Walkner, su KTM.

Le moto partiranno per prime, alle 6.15 locali, seguite dai quad; le auto scatteranno invece due ore più tardi, alle 8.15. Poi camion e SXS.

Seguite la terza tappa della Dakar 2019 live su Automoto.it e Moto.it!

Condividi subito