Le Cronache Lucane

VERTENZA CMD, LUNEDÌ IN PREFETTURA

Condividi subito

È ancora in piedi la vertenza della Cmd di Atella, l’azienda che ha di recente licenziato una ventina di lavoratori “somministrati” (l’evoluzione del lavoro interinale) sostituendoli con altrettanti di nuova assunzione.

Lunedì 7 gennaio peró alle 11 e 30, negli uffici della Prefettura di Potenza, si terrà il tavolo di raffreddamento con i sindacati.
Il 20 dicembre scorso ben dieci sondaci della Ra circostante l’azienda sita ad Atella si erano mobilitati a favore dei lavoratori licenziati. A firmare il documento erano stati i sindaci di Atella, Gerardo Petruzzelli; Barile, Antonio Murano; Filiano, Francesco Santoro; Ginestra, Fiorella Pompa; Melfi, Livio Valvano; Rapolla, Biagio Cristofaro; Rapone, Felicetta Lorenzo; Rionero, Luigi Di Toro; Ruvo del Monte, Michele Metallo; infine di San Fele, Donato Sperduto;
“La scelta della Società Costruzioni Motori Diesel di Atella – avevano affermato i sindaci – di procedere al licenziamento di un numero considerevole di lavoratori con contratto di somministrazione, ha destato nel nostro territorio forti preoccupazioni per la ricaduta sul fronte occupazionale e sociale”. Per questo motivo i dieci sindaci avevano chiesto al più presto un tavolo in Prefettura per poter parlare con le parti in causa.
“Siamo convinti- hanno evidenziato gli amministratori- che l’attivazione di un percorso fondato sul dialogo tra Azienda, Forze Sociali e Istituzioni Locali potrà cogliere l’obiettivo di tutelare i diritti di tutti i lavoratori e ridare dignità lavorativa a coloro che sono stati licenziati». Gli stessi dipendenti, poco prima, avevano inviato una lettera al ministro del Lavoro Luigi Di Maio. Si erano rivolti proprio al vicepremier perché, nell’ottobre scorso, aveva visitato il Nucleo industriale Valle di Vitalba, ad Atella. Nella lettera i lavoratori chiedevano al premier di intervenire per garantirgli un futuro occupazionale.

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com