MATERA 2019, ADDUCE TORCHIATO SUI RITARDI

Condividi subito

È stata calda, intensa l’audizione di Salvatore Adduce nella commissione cultura della Camera. All’audizione di fronte alla Commissione Cultura della Camera, c’era solo il presidente della Fondazione Matera – Basilicata 2019, Salvatore Adduce, mentre ci si attendeva che al suo fianco vi fosse anche il direttore Paolo Verri, che ha presentato certificato medico. Un’assenza che, in qualche modo, ha contribuito ad alimentare le critiche dei parlamentari presenti. E così il presidente della Fondazione finito sotto attacco egli onorevoli si è dovuto difendere da solo alle dure critiche mosse sul ritardo per i lavori e per la gestione del calendario degli eventi.

Non sono mancati riferimenti al Capodanno della Rai “L’Anno che Verrà”, quest’ultima definita dal presidente della Fondazione “la porta d’ingresso alla cerimonia ufficiale inaugurale” che sarà trasmessa sempre in diretta tv. Adduce ha passato in rassegna le altre iniziative del calendario culturale spiegandone dettagliatamente tempistica e caratteristiche tutte progettate nel segno dell’autoproduzione.

Inoltre, non sono mancati i dubbi e le perplessità, sulle infrastrutture, teatri, trasporti, è la capacità della città di accoglier flussi di turisti consistenti, è di ciò che resterà al territorio lucano e a tutto il Mezzogiorno dopo l’evento del 2019. 

L’attaccante più duro è arrivato proprio dal deputato forzista di Matera Michele Casino che ha puntato il dito sulla trasparenza chiedendo chiarimenti sui bilanci e sulle assunzioni che sono state fatte. Il presidente Adduce messo sotto torchio alla fine ha dovuto ammettere: «condivido con voi tutte le preoccupazioni che avete espresso ma la Fondazione si occupa solo del dossier di candidatura che è stato realizzato praticamente per esteso e non di altro. Rivolgetevi per tutto il resto ad Anas, a Ferrovie, al Comune di Matera, alla Regione. La regià di tutto questo è del Governo. Vi invito a fare le interrogazioni su questi temi per sollecitare risposte e chiarimenti». 

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480