Le Cronache Lucane

TRASPORTI A POTENZA: LA CGIL ATTACCA IL SINDACO

Condividi subito

I trasporti continuano a rimanere un tema caldo nel capoluogo. Ormai da oltre cinque anni tra sindacati e l’amministrazione guidata dal sindaco Dario De Luca gli attacchi sembrano essere all’ordine del giorno.

L’ultima denuncia, solo in ordine di tempo arriva dalla Cgil. Una vera e propria lettera che il segretario generale Filt Cgil, Franco Tavella scrive al primo cittadino di Potenza.

«Ho avuto modo più volte di rappresentarle la situazione di grave difficoltà in cui versa il servizio di trasporto pubblico urbano a Potenza. Un servizio inefficiente e inadeguato che costa alla comunità 600.000 euro al mese, svolto con mezzi precari, manutenzione insufficiente e con il mancato rispetto del contratto collettivo nazionale di lavoro. Siamo davanti a una condizione di grave inefficienza della quale lei rischia, seppur indirettamente, di assumersi la responsabilità» tuona Tevella che sottolinea: «Controlli signor sindaco la puntualità e lo svolgimento del servizio della linea 1, linea 4, linea 6, e linea 8: potrà verificare il sistematico salto delle corse. Verifichi -continua ancora Tavella- il versamento degli oneri contributivi per i lavoratori e si accorgerà come da tempo vi sia la costante evasione del contratto collettivo nazionale che, come Lei saprà, è posto quale elemento indifferibile nella sottoscrizione del contratto d’appalto. Per quanto esposto, siamo davanti alla sistematica evasione delle norme più elementari che regolano il servizio di trasporto pubblico».

Accuse che. però, il sindaco Dario De Luca rimanda al mittente. Contattato dalla nostra redazione il primo cittadino ha esordito con: «Sempre pronto al dialogo. E, a giorni, arriverà l’esito dei controlli in atto».

Dario De Luca non ci sta a passare come un sindaco poco attento alle denunce dei lavoratori e che potrebbero mettere a rischio l’incolumità dei cittadini, infatti, sottolinea: «Non capisco la lettera della Cgil, le porte del Comune sono sempre aperte per qualsiasi chiarimento. Inoltre, c’è stato più di un incontro con i sindacati. Non abbiamo perso tempo, dall’ultimo incontro sono in corso i controlli, entro una decina di giorni avremo l’esito degli accertamenti in corso. Dopo prenderemo i giusti provvedimenti».

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: