ELEZIONI A MAGGIO: M5S PROTESTANO IN PIAZZA

Condividi subito

Antonio Mattia, candidato governatore dei Cinque stelle ha concluso altre due tappe in programma per questo weekend nei comuni lucani in vista delle elezioni regionali. Dopo Matera è toccato a Lagonegro per presentare la campagna “Il programma per la Basilicata scritto dai lucani”. I cinque stelle sono scesi in piazza a Matera per protestare contro la scelta della Giunta lucana di andare alle urne il 26 maggio.  Secondo il M5S, “è osceno questo ritardo: è una forzatura, uno scippo di democrazia. E’ assurdo che un evento così importante come l’anno di Matera Capitale europea della Cultura 2019 non debba avere una Giunta pienamente in carica, che guardi al futuro della Basilicata e del Sud”. In caso di mancato accoglimento del ricorso da parte del Tar prima e del Consiglio di Stato poi, secondo Mattia, “bisognerebbe far intervenire il Governo con una decretazione. Se è legittima la data della Basilicata – ha continuato – è evidente che sono illegittime quelle delle altre regioni che andranno a votare”. Mattia ha ricordato che il Tar ha fissato al 19 dicembre l’udienza sul ricorso presentato dai pentastellati contro il decreto della Giunta regionale lucana che fissa le elezioni regionali in Basilicata per il 26 maggio 2019. “Siamo ottimisti – ha proseguito – che verranno accolti i motivi del ricorso”. Ma la battaglia legale potrebbe essere più lunga in caso di esito negativo, infatti i cinque stelle si rivolgeranno al consiglio di stato e  come ultima possibilità al governo e al presidente della repubblica

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com