TOTAL: “PRIMA IL CENTRO POI I LAVORATORI”

Condividi subito

È stato disertato dalla Total il tavolo in regione sul lavoro nel centro oli Tempa Rossa. Rischia di saltare l’accordo siglato un mese fa con la multinazionale francese per la stabilizzazione dei lavoratori licenziati a conclusione del cantiere di realizzazione del giacimento di Corleto Perticara. Il vertice convocato dall’assessore alle attività produttive, Roberto Cifarelli avrebbe dovuto proprio ridefinire la questione lavorativa, che sembrava aver aperto uno spiraglio. Ma il colosso francese ha deciso di non presentarsi. È così tutto si è messo nuovamente in discussione.
Presenti, invece, i rappresentanti dei sindacati Cgil Cisl e Uil del settore petrolifero, i lavoratori e i sindaci della Valle del Sauro. L’incontro era già stato posticipato da martedì a ieri dopo la richiesta di Total di accelerare il rilascio delle autorizzazioni per estrarre, quale condizione per svincolare il reinserimento al lavoro degli ex operai e al riconoscimento di un’indennità economica nella fase di inattività. Una scelta che è apparsa quasi come un ricatto, della serie prima il centro Oli poi i lavoratori. Affermazioni che hanno stizzito sindacati, lavoratori e anche l’assessore Cifarelli che ha tuonato: “Ambiente e lavoro siano distinti”

Condividi subito