L’OLIO LUCANO VERSO IL RICONOSCIMENTO IGP

Condividi subito

L’olio lucano va dritto verso il riconoscimento IGP – Indicazione Geografica Protetta. Aperta la procedura dal Mipaaft, si attende ora la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. All’Hotel degli Ulivi di Ferrandina è stato, infatti, letto pubblicamente il disciplinare di produzione durante la riunione di pubblico accertamento, convocata dal presidente dell’Associazione per la registrazione dell’Igp dell’olio lucano, Claudio Cufino, d’intesa col Ministero e la Regione Basilicata.

Presente l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia con i dirigenti ed i funzionari dipartimentali che si è detto molto soddisfatto

Il disciplinare di produzione era stato inviato al Mipaaft nei mesi scorsi presentato dall’associazione di produttori del comparto oleario ed è fortemente orientato ad identificare il prodotto e il territorio regionale, oltre che a difenderne la tipicità dalle incursioni esterne di altri oli non italiani. Sono infatti incluse tutte le varietà di olivo regionali autoctone e non, la zona di produzione riguarda tutta la Basilicata. Il dossier di candidatura per marchio Igp è frutto di un percorso intrapreso in questi ultimi anni dagli uffici dipartimentali insieme ad Alsia e alle organizzazioni produttive del comparto come spiega ai nostri microfoni Domenico Romaniello

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480