SULLA VIA SALARIA INCENDIO ED ESPOLSIONE ALMENO 15 FERITI

Condividi subito

Un’esplosione si è verificata attorno alle 14.30 in un distributore di carburante sulla via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio, nel reatino. In seguito all’esplosione, sembra di un’autocisterna piena di liquido infiammabile, si è verificato un incendio e, dalle prime informazioni, sarebbero rimaste ferite una quindicina di persone, tra cui tre vigili del fuoco ed altri soccorritori.
Un’esplosione si è verificata attorno alle 14.30 in un distributore di carburante sulla via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio, nel reatino.
Incendio ed esplosione a Rieti in un distributore di carburanti: sulla Salaria una quindicina di feriti

Esplosione attorno alle 14.30 in un’area di servizio nei pressi di Fara Sabina, sulla via Salaria.

A scoppiare secondo una prima ricostruzione sarebbe stato un distributore gpl sul quale stavano intervenendo anche i vigili del fuoco per valutare una perdita di gas.

All’improvviso la deflagrazione che ha investito le persone che si trovavano nella zona e che si è udita a chilometri di distanza.

Secondo le prime informazioni ci sarebbero almeno cinque feriti, tra cui tre vigili del fuoco; sul posto sono confluiti numerosi mezzi di soccorso, anche da Roma.

Il distributore di benzina si trova infatti nel territorio del comune di Rieti. Sono in corso accertamenti per ricostruire la vicenda e individuare le cause dello scoppio.

“In merito all’esplosione avvenuta sulla via Salaria di un distributore di GPL è scattato immediatamente il Piano del maxi afflusso feriti. Sul posto sono operativi 8 mezzi del 118 tra ambulanze e automediche e 3 elicotteri per il trasporto dei feriti. E’ stato allertato il Centro grandi ustioni del Sant’Eugenio e i DEA di II livello della capitale. Tra i feriti vi sono alcuni soccorritori del 118 con ustioni al volto. E’ stata istituita l’Unità di Crisi presso l’Ares 118 di Roma”

Lo rende noto l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato che è in stretto contatto con i soccorritori dell’Ares 118 giunti immediatamente sul posto.

Rieti, incendio ed esplosione in un distributore di carburanti: almeno 18 feriti

È accaduto a di servizio nei pressi di Fara Sabina, sulla via Salaria. Tra i feriti, sette vigili del fuoco che stavano valutando una perdita di gas

RIETI – Esplosione e fiamme in un distributore di gpl sulla Salaria, all’altezza del km 39. Due i morti confermati secondo le prime informazioni: uno di loro è un vigile del fuoco di Poggio Mirteto, l’altro un uomo che al momento dell’esplosione dell’autocisterna di Gpl si trovava nei pressi del distributore. Una quindicina i feriti. In seguito all’esplosione di un’autocisterna piena di gpl, si è verificato un incendio. Il distributore è in direzione Roma, all’altezza di Borgo Quinzio. Al momento la Salaria è stata chiusa al traffico e circolazione deviata sulla vecchia Salaria.

L’esplosione si è verificata verso le 14,30. Anche chi transitava in auto ha avvertito una vampata di caldo. Sul posto anche tre elicotteri del 118 e uno dei vigili del fuoco. 

L’esplosione è stata talmente violenta che l’autocisterna insieme ad un mezzo dei vigili del fuoco sono stati sbalzati per una decina di metri finendo in una strada adiacente al distributore. Una delle vittime è stata trovata morta in un’auto che ha preso fuoco e che si trovava in questa strada.

​«Il Piano per il maxi afflusso di feriti negli ospedali è scattato immediatamente – spiega l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato – Sul posto sono operativi 8 mezzi del 118 tra ambulanze e automediche e 3 elicotteri per il trasporto dei feriti. È stato allertato il Centro grandi ustioni del Sant’Eugenio e i Dea di II livello della capitale. Tra i feriti vi sono alcuni soccorritori del 118 con ustioni al volto. È stata istituita l’Unità di Crisi presso l’Ares 118 di Roma. Siamo in stretto contatto con i soccorritori giunti immediatamente sul posto».

Salaria, esplode autocisterna in un distributore di gpl. Due morti, uno è un vigile del fuoco

 

Esplosione e fiamme in un distributore di gpl sulla Salaria, all’altezza del km 39. Due i morti confermati secondo le prime informazioni: uno di loro è un vigile del fuoco di Poggio Mirteto, l’altro un uomo che al momento dell’esplosione dell’autocisterna di Gpl si trovava nei pressi del distributore. Una quindicina i feriti. In seguito all’esplosione di un’autocisterna piena di gpl, si è verificato un incendio. Il distributore è in direzione Roma, all’altezza di Borgo Quinzio. Al momento la Salaria è stata chiusa al traffico e circolazione deviata sulla vecchia Salaria.

Salaria, esplode autocisterna in un distributore di GPL due morti, uno è un vigile del fuoco

 

È il reatino Stefano Colasanti il Vigile del Fuoco morto questo pomeriggio

Dolore enorme per il fratello, poliziotto, che ha appreso della morte di Stefano sul luogo dell’incidente, dove stava accompagnando il questore Antonio Mannoni, di cui è autista.

È il reatino Stefano Colasanti il Vigile del Fuoco morto questo pomeriggio a seguito dell’esplosione di un distributore Ip di benzina e gpl sulla Salaria, al km 39, nei pressi di Borgo Quinzio. A quanto si apprende, Colasanti non era in servizio al momento dell’incendio, ma si trovava alla guida di un mezzo dei Vigili del Fuoco da revisionare quando, transitando sulla Salaria, si è messo a disposizione dei colleghi intervenuti da Poggio Mirteto. In seguito, per cause in via di accertamento è rimasto vittima dell’esplosione. Aveva 50 anni e lascia una figlia.
Vigile del Fuoco e sindacalista che si batteva per i diritti dei suoi colleghi, in passato da rappresentante della Uil si era speso perché il distaccamento Vigili del Fuoco di Poggio Mirteto avesse sempre maggiore dignità. Innamorato del calcio, era allenatore del Cittaducale Calcio a 5 Femminile che nell’ultimo weekend aveva battuto Ladispoli 2-1 nel campionato di Serie D femminile. Risultato, il primo positivo in trasferta, che aveva rallegrato il tecnico Colasanti e tutte le sue ragazze.

 

ONORE AI VIGILI DEL FUOCO

^^^^^

 

Condividi subito