FINGEVANO DI ESSERE POVERI PER AGEVOLAZIONI

Condividi subito

Trentasette finti poveri sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza a Rionero in Vulture, nell’ambito di attività finalizzate al contrasto delle false dichiarazioni utili per ottenere prestazioni sociali agevolate. 

In particolare, le Fiamme Gialle, nell’ambito delle funzioni di Polizia Economico-Finanziaria svolte a tutela delle pubbliche risorse, hanno effettuato numerosi controlli calibrati sull’esame delle dichiarazioni “Isee- Indicatore della Situazione Economica Equivalente” presentate da coloro che richiedono dette “erogazioni o agevolazioni”.

L’incrocio, tra i dati indicati nelle dichiarazioni Isee e quelli rilevati dalle numerose banche dati in uso alla Guardia di Finanza, ha consentito di individuare diversi soggetti che, allo scopo di ottenere indebitamente l’erogazione di benefici o agevolazioni di varia natura, hanno presentato agli Enti erogatori dichiarazioni mendaci, omettendo di indicare parte dei redditi conseguiti o il patrimonio familiare.

Complessivamente, per l’anno 2018, sono 37 i finti poveri scoperti dalle Fiamme Gialle di Rionero in Vulture e segnalati alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di “falso” o per “indebita percezione di benefici concessi o erogati dallo Stato o da altri Enti pubblici”.

Conseguentemente, i medesimi soggetti sono stati segnalati agli Enti erogatori affinché procedano alla revoca del beneficio concesso e al recupero delle eventuali somme indebitamente percepite.

Condividi subito