Le Cronache Lucane

MOLITERNO MELFI 0-4

Gialloverdi in testa al campionato di Eccellenza

Non conosce ostacoli la corsa del Melfi che nel campionato regionale di Eccellenza conquista a Moliterno la settima vittoria su altrettante partite giocate lontano dallo stadio Arturo Valerio. Molti calcolatori del Melfi sono scesi in campo col segno rosso disegnato sotto gli occhi per ribadire il proprio no alla violenza sulle donne. Tornando al calcio giocato, con un perentorio 0-4 gli uomini di Astudillo sbancano Moliterno e staccano in classifica il Lavello battuto a Senise. La squadra ospite già nel primo tempo aveva ipotecato la vittoria con il gol di Falanga che al 25’, ben pescato dalla solita magistrale punizione calciata da Mastroberti, di testa sul secondo palo non lasciava scampo al portiere avversario. La squadra di Astudillo aveva il merito di continuare a comandare il gioco fino alla fine del primo tempo. Non a caso il raddoppio arrivava sui titoli di cosa della prima frazione con una sfortunata deviazione di Pascuzzo su tiro di Mastroberti che provocava la più classica delle autoreti. Al rientro dagli spogliatoi i gialloverdi erano bravi a gestire senza correre rischi il doppio vantaggio anzi erano loro a rendersi più pericolosi fino a raggiungere il tris di Bongermino. Il bomber di Laterza, su assist di capitan Saurino, era bravo a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto e di testa siglava il suo nono gol stagionale. Lo 0-3 di fatto chiudeva le ostilità ed al tramonto del match un bolide di Claps, scoccato dai venti metri, serviva il poker degli ospiti. Questa squadra sembra un meccanismo perfetto. Astudillo non sbaglia una mossa. I suoi cambi sovente si dimostrano vincenti come accade spesso con Nardozza che quando subentra dalla panchina trova sempre la via del gol. Lo stesso è accaduto a Moliterno con Claps sostituto di Mastroberti bravo ad indovinare la traiettoria decisiva per il definitivo 0-4. Fino a quando poi i gemelli del gol Saurino e Bongermino continueranno a perforare retroguardie e portieri avversari con questa frequenza e regolarità davvero il Melfi potrà volare alto. Tra i due goleador c’è un altruismo non sempre scontato tra due bomber di razza che militano nella stessa compagine. Lo scorso anno vissuto insieme a Melfi, tuttavia, ha cementato un’amicizia importante tra il pugliese Bongermino ed il campano Saurino ed una voglia di vendicare la stagione 2017 2018 che sembra un motore sempre acceso. Diciannove gol in due sono un dato che farebbe tremare chiunque. Il Lavello che si ferma a Senise, poi, regala al Melfi un entusiasmo ed una consapevolezza della propria forza che potrebbe rivelarsi fondamentale per il prosieguo della stagione. Crederci

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com