Le Cronache Lucane

IL SIGNORE DEGLI ANELLI NON È STATO INVITATO DAL CONI AL 150º DELLA FEDERAZIONE

Desta sorpresa che il campione olimpico agli anelli oltre che #5voltecampionedelmondo non sia stato invitato alla celebrazione dei #150anni della #Federazionedellaginnasticaitaliana
Congratulazioni #CONI politicizzato #ecchecazzo #sapevatelo2018

MA CHI CAZZO HA ORGANIZZATO L’ANNIVERSARIO?

La Federginnastica compie 150anni ma si dimentica di invitare “il signore degli anelli” Juri Chechi

Cerimonia di celebrazione nel Salone d’Onore del Coni con Malagò Giorgetti ed il presidente federale Tecchi, praticaMENTE squallore puro #sapevatelo2018

Povero Jury Chechi non l’hanno invitato

Scherzi a parte desta sorpresa che il campione olimpico agli anelli oltre che 5 volte campione del mondo (tralasciando i titoli europei, italiani, ecc… ecc…) non sia stato invitato alla celebrazione dei 150 anni della Federazione della ginnastica italiana. Presenti all’interno del salone d’Onore del Coni il presidente del Coni Giovanni Malagò, il sottogretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti ed il presidente federale Tecchi.

Che Chechi ci sia rimasto male è indubbio. dato che con un tweet «il signore degli anelli», come è stato soprannominato, probabilmente il più grande interprete di sempre di questa specialità, ha manifestato il suo disappunto. Ma sempre con grande sobrietà. Anche in questo caso un vero signore.

Complimenti Juri Chechi : ci vedremo ai prossimi 150 

Desta sorpresa che il campione olimpico agli anelli oltre che #5voltecampionedelmondo non sia stato invitato alla celebrazione dei #150anni della #Federazionedellaginnasticaitaliana
Congratulazioni #CONI politicizzato 

Jury Chechi è nato a Prato nel 1969 è soprannominato il Signore degli anelli perchè in questa specialità negli anni novanta ha regalato all’Italia svariate medaglie d’oro, tra le altre, una alle olimpiadi di Atlanta nel 1996 e ben cinque ai Mondiali.

 

 

 

Jury Chechi, Tapiro d’oro per il Re degli anelli

 

 

 

 

 

 

 

Smacco al campione olimpico

Jury Chechi ha ricevuto il Tapiro d’oro per non essere stato invitato alla festa dei 150 anni della Federazione Ginnastica d’Italia. Staffelli intercetta l’ex atleta olimpico e chiede: “Siamo venuti a farle la festa perché la Federazione di ginnastica non le ha fatto la festa. 150 anni e non invitano il ‘signore degli anelli’? Come è possibile?”.

Chechi non si scompone e  risponde: “Oggi ho letto giustificazioni sui giornali, ne prendo atto. Hanno invitato tante persone, tanti atleti, più di 500 persone nel salone d’onore, altri 2 o 3 invitati… Siamo 3 medaglie olimpiche nella ginnastica, una telefonatina potevano farla a me, Igor Cassina e Matteo Morandi”.

Chechi, interrogato da Staffelli su chi sia il responsabile della mancata partecipazione dell’olimpionico all’evento, ha detto: “La Federazione, il presidente Gherardo Tecchi, che credo abbia fatto una scelta, giustificata in qualche modo, che però non mi vede d’accordo”. E conclude: “Faccio gli auguri alla Federazione, perché le voglio bene”

 

 

 

 

Domenico Leccese  

 

 

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com