OPERAI LEAR IN SCIOPERO

Condividi subito

Sembra di rivivere la lotta dei 21 giorni nella zona industriale di San Nicola di Melfi dove da lunedì 19 novembre i dipendenti della Lear hanno scelto di bloccare la produzione e presidiare i cancelli dello stabilimento. Fuochi accesi, pasti caldi e gazebo per evitare la pioggia con le bandiere di tutti i sindacati del comparto metalmeccanico a sventolare alte nel cielo plumbeo lucano. Maggiori tutele sindacali, adeguamento dei salari e generale miglioramento dei ritmi di lavoro le motivazioni alla base della vertenza che ha coinvolto il 100% delle maestranze. Davanti i cancelli della Lear sono ovviamente arrivati i rappresentanti del comparto metalmeccanico di tutti i sindacati lucani. Giorgia Calamita della Fiom Cgil, Giovanni Galgano della Uilm Uil, Giovanni Ottomano della Fim Cisl per i confederali e Donato Russo della Fismic hanno chiesto un incontro urgente cn l’azienda. Il freddo pungente di queste ore non scoraggia i lavoratori Lear tutti davanti i cancelli senza soluzione di continuità su ognuno dei tre turni. Ennesima battigia. Ancora lacrime e sangue nella zona industriale più famosa della Basilicata

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972