“POCHI INFERMIERI, PRESTAZIONI A RISCHIO”

Condividi subito

”All’ospedale San Carlo di Potenza che fine hanno fatto i concorsi per infermieri e oss? Intanto i reparti scoppiano”. A lanciare l’allarme è il segretario provinciale della Fials di Potenza, Giuseppe Costanzo:
“Sono passati due anni e mezzo dai bandi di concorso per assumere infermieri e oss ed entrambe le procedure sono, per diversi motivi, ferme da tempo. Intanto le carenze d’organico si aggravano, soprattutto negli ospedali di Melfi e Villa D’Agri. Tutte le strutture sono sotto organico -spiega Costanzo-. Il personale è stremato e frustrato per le mansioni che un inferiori spesso deve coprire per rendere vivibili i reparti. La situazione ormai ha raggiunto alti livelli di stress psicofisico e le prestazioni assistenziali sono a rischio”. La Fials denuncia con forza l’insostenibilità della situazione e chiede rapide iniziative alla direzione strategica.
“Non si intravede l’ombra di un programma per le procedure di selezione iniziate e abbandonate nè eventuali bandi di mobilità. Ancor più grave l’indifferenza dell’azienda rispetto al fatto che numerosi infermieri e oss del S.Carlo sono risultati idonei in avvisi di mobilità extraregionali. Chiediamo che l’Azienda assicuri tempi certi e rapidi per il concorso infermieri e, nelle more della ripresa del concorso Oss, concluda rapidamente l’avviso pubblico e cominci a chiamare il personale necessario a dare fiato ai reparti per alleggerire una situazione sempre più drammatica”.

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com