ANTICHE LEGGENDE DELLA LUCANIA

Condividi subito

Una leggenda alquanto bizzarra affermerebbe che l’Ordine dei cavalieri Templari, non nacque in Francia. Ugo Dè Pagani era figlio di Pagano Dè Pagani ed Emma, ricchi Marchesi e feudatari di un vasto territorio a Forenza. A quesi tempi e secondo le usanze medievali, le ricchezze della famiglia erano destinate soltanto al primogenito, quindi,al giovane Ugo spettava un posto in convento al servizio della chiesa. All’età di diciotto anni  entra a far parte dell’abbazia di San Ippolito a Monticchio, dove fu nominato priore. Ma le cose cambieranno ben prersto. Stanco della sua condizione di povertà, decide di partire per Gerusalemme con i suoi nove compagni, per riprendere  ciò che la famiglia gli aveva negato. Era il tempo delle crociate, periodo in cui, Papa Urbano II iniziò ad ordinare le prime spedizioni in Terra Santa. In poco tempo Ugo e compagni riescono a cacciare gli infedeli e a conquistare buona parte del territorio, divenendo i proprietari di un ingente patrimonio. Dopo mille vicissitudini tra altri rivali e il Re Baldovino II di Gerusalemme( che gli aveva teso una trappola) riescono comunque a mantenere ciò che avevano guadagnato, trasferensosi in Francia, luogo nel quale avevano ereditato un grosso territorio. Basilicata terra nobile e ricca.Terra di briganti e di Templari.

Condividi subito

Angela Minici

La Basilicata possiede un enorme patrimonio culturale fatto di castelli, miti, leggende e tradizioni popolari. Farli riviere significa non dimenticare, portarli avanti permette di affidarli alla memoria delle generazioni future.