Le Cronache Lucane

TARTUFO LUCANO IN MOSTRA

È partita da Matera la prima asta del prezioso tubero

Bianco di Basilicata, Bianchetto, Tuber  Mesentericum, Tuber aestivum,  Nero liscio, Brumale.  Sono i principali tipi di tartufo che si trovano in Basilicata.   Non semplici tuberi ma vere e proprie gemme di gusto in grado di sprigionare bouquet  di profumi inebrianti, afrodisiaci. “Tesori della Terra”, questo  il Titolo della mostra che dà il via alla  prima asta di Tartufo   battuta  in Basilicata, oggi  presso lo storico palazzo Viceconte a Matera. Evento organizzato dal Dipartimento delle Politiche Agricole e Forestali della Regione, frutto di un lavoro durato tre anni, che trova nell’ Assessore Braia il suo punto di coordinamento. Il progetto è nato dall’attivazione di una sinergia con l’Asta Mondiale del Tartufo bianco di Alba e, proprio da Matera, in collegamento con Alba, Dubai e Hong Kong, oggi sono stati aggiudicati i pezzi  dell’ultimo lotto di Tartufo di Alba. Il ricavato viene devoluto alla ONLUS per la Sclerosi Laterale Amiotrofica “Con Cuore Impavido”.

Tre i  pezzi di tartufo Bianco di Basilicata aggiudicati da Matera, per un valore complessivo di circa 10.000€.

Una intera giornata dedicata al tartufo con corsi aperti al pubblico sull’anatomia, sulla biodiversità, sull’analisi sensoriale e sulla trasformazione gourmet del tartufo.

Una nuova fetta di mercato si apre  ai cavatori che è ,inoltre, un’ulteriore presa di coscienza per i lucani delle potenzialità espresse da questo prodotto di eccellenza.  A breve dovrebbero essere emessi regolamenti nazionali  atti a  stimolare e disciplinare, anche per evitare il sommerso,  questa fetta di mercato, così come riferito  dall’ Assessore all’ Agricoltura.

Condividi subito

Lucia Summa

3291687962

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com