DE LUCA ABBRACCIA SPERANZA

Condividi subito

Stando agli aggiornamenti delle ultime ore il centrosinistra lucano sembra immerso in un quadro desolante. Roberto Speranza ha lanciato ufficialmente il suo polo alternativo che va dal sindaco De Luca a Lasorella, passando per Lacorazza. Incerta la posizione di Polese che potrebbe decidere di staccare la spina al governo cittadino di Potenza. Dall’altro lato, invece, rimane compatto proprio il fronte del Pd filo istituzionale che fa capo al segretario regionale Polese e al presidente sospeso Pittella. Prima della sua udienza in Cassazione sul ricorso per l’arresto di Sanitopoli, ci sarà l’assemblea regionale del 16 novembre che si annuncia esplosiva. Anche la corrente del presidente del Consiglio regionale Santarsiero, potrebbe consumare lo strappo definitivo. Sarà importante comprendere il posizionamento anche dei big. Margiotta nel frattempo ha fatto breccia in area Lacorazza. Per provare a capire la posizione di De Filippo basterà vedere come si posizionerà l’assessore uscente Castelgrande e “Area Gov” con il candidato di punta Pietro Sanchirico. Non va molto meglio nel centro destra, vittima della guerra interna tra i leghisti in forte ascesa a livello nazionale e i forzisti che vogliono provare almeno in Basilicata a conservare l’orticello di Viceconte. Il tempo stringe e tutto questo stallo apparente non fa altro che favorire i 5stelle. Se destra e sinistra vogliono provare ad arginare l’ondata populista devono immediatamente risolvere le faide interne e proporre i propri attendibili candidati immediatamente a presidente. Ulteriori approfondimenti nell edizione del Roma in edicola.

Condividi subito