MATTIA: «SUPEREREMO IL 44% ALLE REGIONALI»

Condividi subito

 

 

«Puntiamo a superare il 44%». È questo il pronostico lanciato per le prossime elezioni regionali dal candidato M5S alla Presidenza, Antonio Mattia. Un Mattia sicuro quello che ha lanciato la sfida agli avversari sostenendo che in queste elezioni il Movimento  punta a superare risultato ottenuto in regione dai pentastellati alle Politiche dello scorso 4 marzo. L’occasione per parlare di numeri e programmi è stata la conferenza stampa convocata per presentare il ‘Programma day’ che si terrà domenica 11 novembre, a Matera, da dove “prenderà forma il programma per la Basilicata scritto dai lucani”. Il candidato M5s ha ricordato di essere già stato negli ultimi mesi in circa cento dei 131 Comuni della regione e di aver trovato una “Basilicata post bellica, totalmente da rifondare: parlando con i cittadini – ha evidenziato – ho percepito la loro rabbia e la loro completa sfiducia verso chi ha governato in questi anni”. Mattia ha poi sferrato un attacco al centrosinistra dicendosi  “indignato dal sistema Pd, che, con la collaborazione della finta opposizione di centrodestra, rinvia il voto fino all’ultima data possibile del 20 gennaio, nonostante il Presidente Pittella sia sospeso dallo scorso 6 luglio per cl’inchiesta sulla sanità lucana”. Una scelta che secondo Mattia è tutta a vantaggio dei penta stellati, perché grazie alle azioni messe in campo dal Governo nazionale riusciranno a conquistare consenso. Tra le proposte presentate da Mattia vi sono gli otto gruppi di lavoro tematici, “guidati da attivisti storici del Movimento”, e la possibilità di allargare la Giunta a otto assessori, “con la presenza di eccellenze, ma senza alcun aggravio di spesa per i lucani”. Sulla questione petrolio, invece, il candidato pentastellato ha sottolineato di essere contrario al rinnovo della concessione Eni in Val d’Agri e a nuove estrazioni e che in caso di sua vittoria creerà una task force di esperti

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480