VIA PRETORIA RIDOTTA A COLABRODO

Condividi subito

Non ci sono solo le buche sulle strade. Ma anche quelle sulle vie pedonali. E se le prime sono l’incubo degli automobilisti e ancor di più dei motociclisti, le seconde sono la dannazione dei pedoni. Basta farsi un giro nella centralissima via Pretoria e scoprire una strada dissestata, sconnessa, con profonde buche che vengono fuori a tradimento dall’asfalto. Oppure con le lastre di porfido grigio che ballano pericolosamente sotto i piedi dei passanti fino a diventare insidiosissimi trabocchetti. E lo sanno bene quei cittadini che proprio per colpa di quell asfalto pericoloso sono inciampati, procurandosi anche gravi conseguenze. E così il salotto buono dei Potentino si è trasformato in un campo da golf con transenne disseminate lungo tutta via Pretoria a segnalare il pericolo. Transenne non solo brutte a vedersi ma che mettono anche a repentaglio l’incolumitàdei potenitni. Uscire con passeggini e pupetti al seguito, o in carrozzella se si ha qualche handicap motorio, si trasforma in un lungo percorso a ostacoli. Soprattutto se si è anziani. O donne che in omaggio alla propria femminilità decidono di indossare scarpe coi tacchi, neppure così vertiginosamente alti. Segnalazioni di rottura, anche con mezzi di fortuna, sono state divesrese negli ultimi mesi. E pensare che quella pavimentazione è stata rifatta solamente nel 2012 eppure cade a pezzi

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480