CENTROSINISTRA LUCANO: SÍ ALLE PRIMARIE

Condividi subito

A sinistra dello scacchiere politico lucano viene avvertito come vero problema non l’ondata dei 5stelle, ma quella della destra che a livello nazionale e locale ha il vento in poppa. Così il centrosinistra tenta di correre ai ripari. Nell’ultima riunione fiume, terminata a tarda sera, è stata presa la clamorosa decisione: sì alle primarie di coalizione.

Dal Pd, passando per il Psi, ai Popolari, ai Centristi-Italia del Meridione, a Realtà Italia, fino ai Verdi e a Centro Democratico + Europa sono tutti d’accordo. Per selezionare il candidato presidente della Regione si voterà. Le primarie sono l’unico strumento per cercare di arginare i competitor e presentarsi alle prossime regionali tutti insieme. Appassionatamente per tentare di evitare lo sfacelo bis, dopo quello del 4 marzo scorso. Ma i partiti citati non bastano. Così il segretario regionale del Pd, Mario Polese, ha la missione di  attraversare le linee del fuoco amico per andare a trattare con Leu in cerca dell’intesa decisiva. Oltre Leu gli alleati vogliono nella coalizione anche Luci di Carmen Lasorella. Al via le manovre del centrosinistra delle larghissime intese. Il polo alternativo al Pd, secondo gli interessati, nuocerebbe entrambi.

Ad ogni modo, nonostante i tempi siano ormai molto ristretti, pare che le primarie di coalizione non vengano indette prima dell’Assemblea regionale del 16 novembre.

Condividi subito

Ferdinando Moliterni

3807454583