PAURA A BORDO DEL VOLO 0B3755 BLUE AIR

Condividi subito

Paura a bordo del volo 0B3755, Blue Air decollato ieri da Cluj-Napoca alle 10:10 in Romania e diretto verso la capitale Dublino, in Irlanda con arrivo previsto alle 11:55.

Il velivolo è stato infatti costretto ad atterrare d’emergenza in Slovacchia, nell’aeroporto di Bratislava, in seguito all’attivazione di alcuni sensori a bordo del Boeing 737-800 che indicavano una possibile depressione della cabina.

A bordo tutta la tensione e la paura, nel giro di sette minuti l’aereo è passato dagli 11300 metri di altitudine ad appena 3mila, con una differenza di oltre 8mila metri con le maschere per l’ossigeno che scendono sui passeggeri spaventati.

Così il pilota ha dato l’allarme e fatto scendere le maschere d’ossigeno, avviando una discesa controllata e chiedendo la possibilità di un atterraggio d’emergenza nell’aeroporto sloveno, dove l’aereo ha toccato terra senza problemi e tutti sono stati fatti sbarcare.

Chi ha voluto proseguire il viaggio è stato fatto salire su un aereo sostitutivo, mentre Blue Air si è scusata “per i disagi.

E’ evidente, commenta Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che ogni giorno nel mondo ci sono troppi incidenti sfiorati.

 

 

 

 

Domenico Leccese

Condividi subito