VERTENZA LUCCIONI, SI APRE UNO SPIRAGLIO

Condividi subito

Sembra aprirsi uno spiraglio per l’annosa vertenza dei 24 lavoratori dell’ex Clinica Luccioni. Nei giorni scorsi al Dipartimento politiche della Persona della Regione Basilicata è giunta una richiesta di parere di compatibilità da parte di un azienda interessata a far ripartire le attività della ex Clinica Potentina. Non solo. I 24 ex dipendenti dell’Istituto, senza lavoro da marzo 2017 e con gli ammortizzatori sociali scaduti, verrebbero riassunti nella nuova azienda andando a svolgere le stesse mansioni del passato. La palla passa ora nelle mani della Regione Basilicata a cui toccherà far partire l’iter autorizzativi. Sarebbe il primo step di un lungo iter, che se non ci saranno incidenti di percorso, permetterà a una cordata di imprenditori del settore sanitario di ottener tutte le autorizzazioni e successivamente l’accreditamento per la gestione di 60 posti letto in convenzione con Asp e Regione. Tra gli imprenditori figurerebbero anche alcuni soci dellaUniverso Salute, la società che attualmente a Potenza ha incarico la struttura del centro di riabilitazione Don Uva.  Una buona notizia per i 24 lavoratori che hanno sospeso a settembre il presidio permanente avanti gli uffici regionali, dopo aver saputo delle voci positive sulla possibile nuova gestione.

La prossima settimana i sindacati consegneranno ala regione l’elenco dei lavoratori licenziati dove saranno segnalate anzianità e carichi familiari in vista delle future assunzioni, se non ci saranno intoppi entro un anno la struttura potrebbe riaprire i battenti 

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com