FACEVANO IL “PACCO” AGLI ANZIANI, ARRESTATI

Condividi subito

All’interno dei pacchi anziché un computer o oggetti di valore si trovavano solo semplici pacchi di riso o farina. Era questo il modus operandi di truffatori in trasferta in Basilicata. I napoletani Giovanni Marino, di 57anni, e Umberto Evangelista, di 30, sono stati arrestati nell’ambito di un’operazione congiunta di Polizia e Carabinieri. Sono accusati, in concorso con altre persone ancora da identificare, di associazione per delinquere finalizzata alla truffa e alla tentata truffa ai danni di anziani a Matera ed in provincia, almeno dieci solo in Basilicata. Nel giro di pochi giorni Avrebbero messo a segno truffe per ottomila euro.

Ma non tutti gli anziani hanno abboccato al raggiro. L’indagine è partita da una segnalazione telefonica ai Carabinieri, il 9 maggio scorso, di una 75enne di Oliveto Lucano. Uno degli uomini è stato bloccato, mentre si accingeva a consegnare un pacco a casa di un’anziana, preventivamente contattata telefonicamente, a cui mediante raggiro era stata chiesta la somma di 3.500 euro per ricevere in contrassegno un computer per conto di un inesistente nipote.

L’anziana, sentendo puzza di raggiro, ha immediatamente allertato i Carabinieri che sono riusciti a bloccare il truffatore. Analoga segnalazione a Salandra . A Matera città truffati tre anziani, tra cui una donna 82enne disabile. 

Proseguono le indagini per individuare i complici dei due arrestati che avevano un unico programma criminoso, ognuno con ruolo specifico. Non si esclude che siano coinvolti in episodi simili, avvenuti anche in altre regioni.

La raccomandazione, per un fenomeno che è ormai una vera e propria emergenza , è sempre la stessa, così come ribadito dal procuratore di Matera, Pietro Argentino, insieme al vice questore della Polizia di Stato, Fulvio Manco ed al capitano della Compagnia dei Carabinieri di Tricarico, Antonio De Rosa: al primo sospetto allertare le forze dell’ordine.

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com