OMICIDIO COLPOSO: SINDACO DI BELLA A PROCESSO

Condividi subito

 

L’attuale sindaco di Bella, Leonardo Sabato, è stato rinviato a giudizio dal Gup del Tribunale di Potenza per concorso in omicidio colposo. Con lui sono accusati anche Antonio Valisena e Donato Carlucci. Mentre Antonio Ferrone ha patteggiato la pena, sospesa, a due anni di reclusione. La vicenda risale al novembre del 2015 e afferisce la morte sul lavoro a San Cataldo di Bella dell’operaio bracciante forestale Antonio Salinardi originario di Ruoti. Salinardi cadde dal cestello della gru collegata al camion di Carlucci e da lui manovrata da un’altezza di oltre quattro metri nel mentre era intento con una motosega a tagliare rami pendenti sulla strada. Per l’accusa oltre all’assenza di idonee protezioni di imbracatura la piattaforma mobile era assolutamente inadatta a essere utilizzata a una certa altezza per lavori mobili. Vari i fattori che hanno, per l’accusa, causato lo sbilanciamento dell’equilibrio dell’operaio che precipitato al suolo è deceduto quasi sul colpo. Il processo inizierà il 9 gennaio prossimo

Condividi subito

Ferdinando Moliterni

3807454583

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com