LA BASILICATA E IL REGIONALISMO DIFFERENZIATO

Condividi subito

Un riconoscimento di maggiore autonomia delle regioni al centro del convegno organizzato dal Movimento politico-culturale Zonadem Calabria tenutosi a Cosenza. Una iniziativa che ha visto la partecipazione tra glia altri del Presidente del Consiglio Regionale di Basilicata, Vito Santarsiero.

Diversi gli spunti emersi durante i lavori su questo modello istituzionale che in letteratura viene definito come “Regionalismo asimmetrico” o “differenziato”.  Riportato negli ultimi mesi sui tavoli ministeriali  dopo la richiesta di forme e condizioni di ulteriori autonomia da parte delle regioni del Sud.

Come ci spiega ai nostri microfoni il Presidente del Consiglio Santarsiero.

Dalla maggior parte dei relatori la condizione che l’Istituto possa avere dei contenuti concreti. Di prospettiva vera e di rilancio del regionalismo. Ma anche che il problema non sia di maggiori competenze bensì di una maggiore capacità di gestione dei servizi pubblici. Rispetto alla Basilicata, afferma la certezza che il regionalismo differenziato debba essere vissuto come il mezzo per esaltare e valorizzare le proprietà intrinseca della regione.

Condividi subito

Maria Fedota

3492345480