Le Cronache Lucane

PARCHEGGI A POTENZA: CHE MANICOMIO

Strisce blu a pagamento anche su fermate dell’autobus e passaggi pedonali

“Melius est abundare quam deficere”. È uno dei proverbi latini che più si addice a questa amministrazione, soprattutto se si tratta di strisce blu. Le telecamere di Cronache lucane tv hanno ripreso diverse zone della città che hanno dell’incredibile, in quanto le strisce blu in molti punti sembrano essere pitturate con il solo scopo di far cassa utilizzando poca logica.

Basta recarsi nella centralissima via Pretoria, precisamente all’altezza della sede Inps di fronte la Caserma dei Carabinieri e rendersi conto che la ditta che si sta occupando del servizio di parcheggio per conto del Comune ha pensato bene di pitturare di blu e bianco la stessa zona. Non sono sovrapposte ma disegnate perfettamente in modo parallelo, tanto che si vedono i due colori. Ed ecco che la domanda, almeno questa volta, sorge in modo più che spontaneo: l’automobilista deve pagare il ticket o è una zona gratis regolabile con il semplice disco orario? Purtroppo non è dato saperlo, ogni volta che un automobilista sosta in quella zona è assalito dal dubbio amletico: pago o non pago. La situazione si ripente anche a corso Garibaldi, all’altezza del bar Dama. Ben tre colori di strisce appaiono sul manto stradale. Le bianche per la sosta libera, le blu per il parcheggio a pagamento e quelle gialle per indicare la fermata degli autobus extraurbani. E per rafforzare le indicazioni ecco spuntare anche la segnaletica verticale che indica la fermata dei mezzi extraurbani. Ma il Comune ha pensato bene di dipingere, senza farci più di tanto caso, le strisce blu. Come se non bastasse ecco che la ditta ha pitturato di blu anche tutta via del Gallitello. Addirittura ha creato un parcheggio a pagamento proprio sulle strisce pedonali dove il marciapiedi presenta lo scivolo. Ma se l’amministrazione in quella zona non ha badato a spese sulle strisce blu non si può dire altrettanto per la segnaletica verticale. Quel tratto di strada non ha segnali e così per il povero automobilista di turno non resta che affidarsi alla sorte sperando di non ricevere una multa o “regalare” i soldi del ticket al Comune in una zona dove per legge sarebbe vietato parcheggiare

Maria Fedota

3492345480

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com