M.B. mamma di Donato Pio: “La politica umana di Marcello Pittella”

Condividi subito

Pubblichiamo la lettera aperta di M.B., mamma di Donato Pio, un ragazzo diversamente abile assistito dall’Aias di Potenza, in cui esprime gratitudine per “la politica umana del governatore lucano Marcello Pittella”

M.B: “La politica umana di Marcello Pittella”

Di seguito la nota integrale

“Due anni fa, precisamente nel mese di luglio del 2016,ho scritto una lettera al governatore Pittella, per chiedere il suo intervento nell’annosa questione AIAS.
Molti ragazzi diversamente abili – tra cui mio figlio – rischiavano di non avere più l’assistenza terapeutica da parte dell’AIAS, a causa di tagli e/o decurtazioni dei finanziamenti pubblici.
Tanti genitori si sono disperati, alcuni, più scettici o semplicemente rassegnati, hanno pensato di arrendersi, io ho scelto di aver fiducia nella politica e di rivolgermi direttamente al Presidente della nostra regione, sicuramente consapevole della distanza del mondo politico dalla realtà di noi comuni cittadini, ma fermamente convinta che l’estraneità dipenda, a volte, dal mancato confronto e dalla non conoscenza dei problemi.
Tale fidente atteggiamento ha sortito l’effetto sperato e, devo sottolineare, senza clamore, senza battage pubblicitari, senza spot elettorali: il Governatore Pittella ha risposto incisivamente e concretamente, promuovendo un incontro tra genitori e funzionari dell’ASP.
Il risultato è consistito in una positiva revisione dei trattamenti terapeutici, di cui hanno beneficiato diversi pazienti; certo, i problemi e le difficoltà dei nostri figli non possono svanire miracolosamente, ma possono essere alleviati ,come lenite le sofferenze dei genitori, quando la politica diventa umana e sensibilmente impegnata per il bene della polis. 
Due anni fa, io ho conosciuto la politica umana nella persona di Marcello Pittella e, non essendo l’intervento stato pubblicizzato, l’ho percepito come atto puramente etico.”

La mamma di Donato Pio 

Condividi subito