Carmine Ferrone (Articolo1 – MDP verso LeU): la sinistra lucana ha ritrovato finalmente la sua casa

Il commento di Carmine Ferrone, dirigente di Articolo1-Mdp e delegato all’assemblea nazionale

Le conclusioni politiche dell’assemblea nazionale di Articolo1-Mdp che ha eletto coordinatore nazionale Roberto Speranza, con l’avvio della costituzione del partito Liberi e Uguali, hanno una ricaduta diretta e significativa sulle prossime elezioni regionali della Basilicata in quanto la sinistra lucana ha ritrovato finalmente la sua casa.

 

 

La “nuova missione” che ci siamo dati riguarda tutte le forze progressiste che credono nel riscatto delle nostre comunità locali per riportarle al governo del Paese e per una nuova esperienza di governo della Regione. Una proposta che intendiamo offrire agli elettori lucani a partire dai temi del lavoro, del precariato, della sanità pubblica, dell’emersione dalla povertà e dal disagio sociale. Per i territori resta centrale l’inversione di tendenza alla fuga dei giovani, lo spopolamento, costruendo opportunità per restare, specie per i laureati che frequentano atenei che non è l’Unibas e non tornano più a casa, ma anche condizioni di qualità della vita uguali ai giovani del Nord.

Serve un rinnovamento radicale, aprirsi ad altri mondi che in questo momento si sono allontanati dalla politica. La situazione è cosi grave che impone ai soggetti della nostra area di ricostruire tutto. Noi abbiamo cominciato a farlo ed altrettanto ci aspettiamo dal Pd atteso, come ha sottolineato Bersani, ad una “dolorosa” fase di ripensamento sia a livello nazionale che regionale

Domenico Leccese