La Prefettura di Potenza ha convocato l’azienda De Vivo alle ore 10 del 18 luglio 2018

Domani mercoledì 18 luglio, a seguito della richiesta fatta da Cgil, Cisl e Uil Basilicata, alle ore 10 la Prefettura di Potenza ha convocato l’azienda De Vivo.
Da diversi giorni infatti i lavoratori stanno scioperando ad oltranza a causa del mancato pagamento degli stipendi, che per alcuni lavoratori ammonta a oltre 16 mensilità.

L’azienda, che non ha rispettato nessuno dei numerosi accordi sindacali di rateizzazione, sottoscritti da Fim, Fiom e Uilm, sarà in grado di portare domani in Prefettura un piano credibile?

Si legge in una nota delle organizzazioni sindacali “Nel frattempo diversi lavoratori si sono rivolti agli uffici vertenze del sindacato per ricorrere alle vie legali per far rispettare i propri diritti e la propria dignità. Le segreterie regionali di Fim, Fiom e Uilm auspicano che l’azienda porti in Prefettura proposte serie e credibili e risolva, nell’interesse dei lavoratori e dell’azienda, la grave situazione che ha creato”

Domenico Leccese