All’ordine del giorno una mozione di sfiducia nei confronti del presidente Pittella, l’attività ispettiva e l’esame di due proposte di legge sul sistema di elezione del presidente della Giunta e dei consiglieri regionali e di modifica allo Statuto

Mercoledì 18 luglio si riunisce il Consiglio regionale

All’ordine del giorno una mozione di sfiducia nei confronti del presidente Pittella, l’attività ispettiva e l’esame di due proposte di legge sul sistema di elezione del presidente della Giunta e dei consiglieri regionali e di modifica allo Statuto

In apertura di seduta prevista la discussione di una mozione di sfiducia (ex art. 126, comma 2 della Costituzione e art. 53 dello Statuto della Regione Basilicata) nei confronti del presidente della Giunta regionale, Marcello Pittella, sottoscritta dai consiglieri Nicola Benedetto, Paolo Castelluccio, Gianni Leggieri, Michele Napoli, Giovanni Perrino e Gianni Rosa.

Successivamente, all’attenzione dell’Aula, una proposta di legge del consigliere Piero Lacorazza (Pd) sul “Sistema di elezione del presidente della Giunta e dei consiglieri regionali” e una proposta di modifica dell’art. 25 dello Statuto (Composizione del Consiglio regionale) del consigliere Michele Napoli.

Spazio quindi all’attività ispettiva e ad alcune mozioni, a partire da quella di Leggieri (M5s) sulla creazione di un fondo per la realizzazione di Parchi inclusivi, di Leggieri e Perrino (M5s) sull’accesso dei consiglieri regionali alla documentazione Ttip, di Perrino (M5s) sull’emergenza neve, di Lacorazza (Pd) su lavoro e mobilità e sulle centrali operative regionali della polizia penitenziaria, di Rosa (Lb-Fdi), Romaniello (Gm) e Napoli sull’accordo integrativo regionale per la medicina generale, di Perrino (M5s) sulla creazione di apposito sito web per la diffusione dei dati di monitoraggio dell’attività Mise del Cova, di Rosa (Lb-Fdi), Napoli e Castelluccio sui provvedimenti anti sindrome burnout, di Rosa (Lb-Fdi) e Castelluccio sulla istituzione Zes ex decreto legge 20 giungo 2017, di Perrino (M5s) sulla concessione dello stato di calamità naturale per il rischio siccità sul territorio regionale.

Ancora all’esame del Consiglio regionale le mozioni di Polese (Pd) sulla istituzione di una cabina di regia sul welfare generativo, di Perrino (M5s) sulla richiesta di impugnativa innanzi al Tar Lazio del decreto Mise del 9 agosto 2017 e sulla messa in sicurezza e bonifica delle aree interne ed esterne al sito Itrec interessate da contaminazione, di Lacorazza (Pd) sulla istituzione del Parco regionale della musica, di Romaniello (Gm) sulla vertenza dei lavoratori Autolinee Liscio, di Rosa (Lb-Fdi) sulle indennità previste dall’art. 35, comma 1, dell’accordo integrativo regionale per la medicina generale, di Perrino (M5s) sulla richiesta di costituzione in giudizio della Regione Basilicata innanzi alla Corte costituzionale contro l’impugnativa proposta dal governo rispetto ad alcune norme della legge regionale n.19/2017, di Napoli e Castelluccio su prevenzione e cura dell’autismo, di Lacorazza (Pd) su un progetto di riutilizzo dell’ex ferrovia Atena Lucana – Marsico Nuovo, di Leggieri e Perrino (M5s) sul futuro dell’impianto Fca di San Nicola di Melfi, di Romaniello (Gm) sull’interruzione dei lavori sulla strada statale Potenza – Melfi, di Leggieri e Perrino (M5s) sulla sospensione dell’Aia alla Scianatico Laterizi e alla Ila Laterizi, di Santarsiero (Pd) relativa al garante dell’infanzia e dell’adolescenza, di Perrino e Leggieri (M5s) sulla proprietà pubblica delle risorse idriche e del soggetto gestore del servizio idrico integrato, di Romaniello (Gm) e Perrino (M5s) sull’attuazione della legge tesa a contrastare il gioco d’azzardo in Basilicata, di Rosa (Lb-Fdi) sulle dimissioni del direttore della Lucana Film Commission, di Napoli e Castelluccio sulla Stroke Unit Basilicata, di Santarsiero (Pd), Bochicchio (Psi) e Soranno (Pp) sulla realizzazione di una strada a due corsie per ogni senso di marcia lungo l’asse stradale Potenza – Melfi – Candela, di Perrino e Leggieri (M5s) sulla reintroduzione dell’obbligo del raggiungimento di un’intesa in senso “forte” tra Stato e Regioni per l’approvazione dei progetti petroliferi, di Romaniello (Gm) e Soranno (Pp) sulla sede dell’Avis a Potenza, di Leggieri (M5s) sul permesso di ricerca denominato Tempa la Pertosa, di Napoli e Castelluccio sulle liste di attesa nella sanità, di Romaniello (Gm) sui lavoratori licenziati che non percepiscono alcuna forma di sostegno al reddito, di Napoli e Castelluccio sulla procedura di gara per i servizi di vigilanza, di Napoli sulla sicurezza delle strade, di Perrino e Leggieri (M5s) su sicurezza sul lavoro, tutela della salute e qualità del lavoro, di Romaniello (Gm) sulle procedure per l’affidamento degli appalti pubblici, di Napoli sull’Itrec di Rotondella, di Perrino (M5s) sui contributi per la partecipazione ai master universitari, di Mollica (Udc) sui lavoratori ex Parmalat di Atella, sottoscritta anche da Giuzio, Polese, Spada, Robortella e Castelgrande (Pd), Bochicchio (Psi) e Soranno (Pp).

All’ordine del giorno della seduta, infine, l’esame degli eventuali atti nel frattempo licenziati dalle Commissioni.

La riunione del Consiglio regionale sarà trasmessa in web streaming (su pc, smartphone e tablet) dai siti internet www.consiglio.basilicata.it e www.basilicatanet.it e potrà inoltre essere seguita attraverso il profilo Twitter @CRBasilicata

Domenico Leccese