Dal 18 al 19 giugno 2018 a Potenza il secondo meeting del progetto “Strategies for refuGees”

Condividi subito

POTENZA : MEETING SU ACCOGLIENZA E RIFUGIATI
Dal 18 al 19 giugno 2018 si tiene a Potenza il secondo meeting del progetto “Strategies for refuGees” (acronimo “Strate.Gees”), iniziativa approvata dalla Agenzia nazionale Inglese e realizzata nell’ambito del programma europeo Erasmus Plus Ka2 Partnership Strategiche per l’educazione degli adulti – scambio di buone pratiche.

Il progetto è diretto a realizzare uno scambio di buone prassi nel settore dell’accoglienza dei rifugiati tra i seguenti diversi Paesi e organizzazioni facenti parte del partenariato internazionale:

Kbm Consultants Ltd (Regno Unito), Euro-Net (Italia), Spoleczna Akademia Nauk (Polonia), Center of non formal education (Grecia), Confederacion Espanola de Centros de Ensenanza Asociacion Cece (Spagna), Kirsehir Valiligi (Turchia), Mv International (Italia), Asociatia Millenium Center Arad (Romania)  

L’obiettivo dell’iniziativa europea è trovare, capire e condividere buoni esempi di accoglienza di migranti e rifugiati per avere l’opportunità di applicarli nei territori locali, migliorando così le condizioni e offrendo servizi più adatti ai bisogni di tali persone nonché guidando la popolazione locale ad accettare e rispondere positivamente a tutte le necessità umanitarie.

Il tema del progetto è, ovviamente, uno degli argomenti europei più caldi degli ultimi mesi e maggiormente avvertiti dalle popolazioni, tanto da aver influito sicuramente anche sui risultati delle recenti elezioni in Italia: non va sottovalutato, quindi, il ruolo che iniziative del genere possano avere come impatto sugli abitanti dei Paesi ospitanti tanto quanto sui rifugiati ospitati.
Proprio per questo il progetto è indirizzato a migliorare le competenze e le capacità del personale delle organizzazioni partner (che si occupano anche di problemi di rifugiati o migranti) ad affrontare situazioni problematiche, sviluppare nuove idee e proposte, sostenendo, quindi, indirettamente, ma in maniera positiva, anche le autorità pubbliche che, con enormi difficoltà, operano nel settore.

Tra le attività che il progetto sta sviluppando ci sono, quindi, numerosi workshop e seminari diretti a migliorare capacità, abilità e conoscenze per agire a livello locale o regionale e migliorare la qualità di vita dei rifugiati o dei migranti riducendo al minimo i loro problemi e cercando di integrarli in maniera migliore nelle comunità locali, inducendo anche cambiamenti concreti nel comportamento dei cittadini che delle comunità che li ospitano.

Durante il meeting di Potenza i partner faranno il punto sulle attività già sviluppate in questi mesi e definiranno gli ulteriori step del progetto, in particolare il prossimo corso formativo che si terrà a Kirsehir, in Turchia, dal 28 luglio al primo agosto.

Ha detto Antonino Imbesi responsabile del progetto per la associazione Euro Net
“Contiamo di avere presto un quadro chiaro e complessivo sui bisogni e delle necessità di migranti e rifugiati al fine di contribuire positivamente al miglioramento dei problemi in questo settore, aumentando anche la sensibilità delle popolazioni locali” 

Maggiori informazioni sulle attività sviluppate e su quelle ancora da realizzare possono essere trovate sul sito ufficiale del progetto www.strategiesforrefugees.com

Domenico Leccese

Condividi subito