Antonio Camilleri spara tre colpi che hanno ferito Alfonsina Cafarro, 53 anni, di Villarboit, provincia di Vercelli, alla schiena

Condividi subito

Villarboit (Vercelli): dramma in una cascina, l’uomo arrestato ANTONIO CAMILLERI è un consigliere comunale

L’ennesima storia d’amore finita nel sangue

Torna a casa per riprendersi i vestiti, il marito le spara: gravissima

Un uomo di 58 anni ha sparato alla moglie, da cui si stava separando, ferendola in modo grave, è accaduto nella serata di lunedì a Villarboit, in provincia di Vercelli.

La donna, ora ricoverata all’ospedale Maggiore di Novara, era tornata a casa per prendere alcuni vestiti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno arrestato l’uomo, agricoltore e consigliere comunale del paese. L’arma utilizzata, una pistola, era regolarmente detenuta.

Era tornata nella casa che aveva lasciato alcuni mesi fa insieme con i figli per recuperare alcuni vestiti, ma quella visione ha fatto perdere la testa al marito: l’uomo ha preso la pistola, che deteneva regolarmente, e ha fatto fuoco.

Tre colpi che hanno ferito Alfonsina Cafarro, 53 anni, di Villarboit, provincia di Vercelli, alla schiena.

Adesso è ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Novara: le sue condizioni sono giudicate molto gravi, la prognosi riservata.

Il marito, Antonio Camilleri, 58 anni, agricoltore e consigliere comunale di minoranza in paese, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

 

 

Domenico Leccese

 

Condividi subito