“Respubblica”: il nuovo libro di Giampiero Marrazzo presentato a Potenza

Condividi subito

La Repubblica come da Costituzione è una e una sola soltanto. La politologia, però, analizzando il corso degli eventi ha individuato una netta frattura nella storia repubblicana che consente di riferirsi al plurale quando si dibatte della Repubblica italiana. Ebbene dunque cos’ha rappresentato veramente la Prima Repubblica? Perché si è voluto cancellarla con tanta fretta? Cosa fu veramente la Prima Repubblica, ormai ricordata quasi soltanto per il suo epilogo, Tangentopoli? Su questi interrogativi e altri ancora il giornalista Giampiero Marrazzo ha impostato il suo meticoloso lavoro di ricerca delle risposte che ha poi condotto alla pubblicazione del libro “Respubblica” . L’autore, opera letteraria alla mano, ha fatto tappa, ieri, anche a Potenza. Location della presentazione di “Respubblica” è stato il museo archeologico di via Ciccotti. Molti i temi trattati, dalla Costituzione alle riforme sociali, passando per le lotte ideologiche e i governi di solidarietà,  durante l’incontro e che rimandano ai tenti approfondimenti che Marrazzo ha sviluppato  in “Respubblica” anche e soprattutto le sue interviste realizzate con i diretti protagonisti della prima Repubblica, nonché esponenti dei principali partiti dell’epoca. Tutte figure di spicco quali: Pomicino, Intini, Macaluso, Occhetto, Signorile e De Mita. Per la prima volta insieme, quasi in un confronto a distanza su episodi e fatti, molti dei quali inediti, che compongono l’ossatura del libro, e il cui racconto si addentra nelle pieghe della storia d’Italia: dalla morte di Moro alla vicenda di Sigonella, dai rapporti Stato-mafia fino a Mani Pulite. Al giudizio sul passato si aggiungono poi lucide analisi degli intervistati sul presente e sul futuro della politica italiana, un valore aggiunto che aiuterà a interpretare questa Terza Repubblica.

Note sull’autore:

Giampiero Marrazzo (Roma, 1979)
Ha iniziato a lavorare all’agenzia di stampa Adnkronos. Nel 2011 è diventato direttore responsabile del quotidiano «Avanti!» e nel 2014 del giornale «Futuro Quotidiano». Nel 2010 ha pubblicato Sopra e sotto il tavolo, l’inchiesta sul Dc9 dell’Itavia precipitato al largo di Ustica, realizzata attraverso le interviste esclusive a Francesco Cossiga e Giulio Andreotti. È autore e conduttore di trasmissioni televisive.

 

Condividi subito