E’ tempo che una commissione d’inchiesta indaghi soprattutto sulla procura di Asti che, pur essendo a conoscenza del fatto che Dezzani non ha alcun titolo, continua a servirsi di lui violando il diritto dei cittadini ad un giusto processo

Giuseppe Dezzani ha scritto nel suo curriculum vitae di aver conseguito il “diploma di geometra” nel 1987 ma non può avvalersi del titolo di “geometra” perché non ha fatto l’esame di abilitazione tanto che non risulta neanche iscritto all’Albo dei geometri della provincia di Torino.
In poche parole Giuseppe Dezzani, che si è occupato di 3000 casi giudiziari come consulente informatico per le procure di mezza Italia spacciandosi per “dottore” e “ingegnere”, non è neanche “geometra” e, in vent’anni di “disonorata professione”, nessun PM o giudice ha mai disposto un controllo sui suoi titoli.
E’ tempo che una commissione d’inchiesta indaghi soprattutto sulla procura di Asti che, pur essendo a conoscenza del fatto che Dezzani non ha alcun titolo, continua a servirsi di lui violando il diritto dei cittadini ad un giusto processo.
Si tratta di “intralcio alla giustizia” (Art. 377 c.p.p.)
Giuseppe Dezzani, il consulente informatico delle procure di mezza Italia, non è neanche geometra
Pubblichiamo un estratto dall’albo dei geometri della provincia di Torino, dopo Devietti dovrebbe esserci Dezzani ed invece compare Dezzutto
Fonte :
http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fcollegiogeometri.to.it%2F00070%2FDOCS%2FAlbo_Collegio_Geometri_Torino.pdf&h=ATOmoPG7lua0_bOYdgHX8G6okkglrNZRupcOMYspTWAQCDjxMIoAc8k2ZUvY0yGYhlbdQger87PHYZL9P3JOcbizJrB94Bf1jdKTUZFBwb7CWsAgFAIn

è esilarante che i millantatori ritengano di non dover rispondere alla legge delle loro azioni trincerandosi dietro frasi del tipo “se per anni mi hanno permesso di fare questo lavoro significa che lo so fare (perché io sono dotato, sono superiore agli altri e per questo motivo non ho bisogno di prendermi una laurea)”… da camicia di forza, inaccettabile

Domenico Leccese