GIUSEPPE DEZZANI HA DICHIARATO IL FALSO NELL’AUTOCERTIFICAZIONE

Condividi subito

Giuseppe Dezzani, il controverso consulente che, seppur privo di titoli, fornisce consulenze forensi alle Procure di mezza Italia e che in 15 anni sostiene di essersi occupato di 2000 casi giudiziari, in data 23 gennaio 2003, ha dichiarato il falso nell’autocertificazione allegata alla richiesta di ammissione all’Albo dei consulenti tecnici della Procura della Repubblica di Pinerolo.
Più precisamente, come da indagini della Guardia di Finanza di L’Aquila, Dezzani ha dichiarato di essere “prossimo al conseguimento del dottorato di Ingegneria informatica e telecomunicazioni” ma, come noto, non è possibile conseguire un dottorato senza un titolo universitario.
Dezzani è semplicemente un geometra, non è mai riuscito a laurearsi sebbene si sia iscritto dal 1987 al 2006, in tempi diversi, a Scienze dell’Informazione all’Università degli Studi di Torino, a Ingegneria Elettronica e a Ingegneria dell’Informazione al Politecnico, riuscendo a dare un totale di soli 4 esami.
Sempre nell’autocertificazione Dezzani ha dichiarato di aver conseguito una certificazione Cisco System, un certificato Buffetti S.p.a. per la consulenza su Software Gestionali, e tre certificazioni: Reseller, personal computer e Server Middle and high volume presso FUJITSU SIEMENS.

Le tre aziende informatiche Cisco System Italy S.r.l., Buffetti S.p.a. e FUJITSU SIEMENS interpellate dalla stessa Guardia di Finanza hanno negato di aver rilasciato qualsivoglia certificazione in favore del geometra Giuseppe Dezzani.

Il reato che si configura è Falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (ex art 483 cp) nell’ambito della procedura di iscrizione all’Albo dei consulenti tecnici della Procura della Repubblica di Pinerolo.

Domenico Leccese

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com